Condividi su facebook
Condividi su twitter
Un uomo e una donna avevamo denunciato ai Carabinieri di Marsciano la truffa di cui erano rimasti vittime
poker online2

I Carabinieri della Compagnia di Todi, seguendo le direttive del Comando Provinciale di Perugia, proseguono le attività di contrasto al fenomeno delle truffe on-line, fenomeno insidioso che, nonostante tutte le attenzioni, ancora oggi colpiscono i cittadini. 

I militari della Stazione di Marsciano, al termine di un’attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria una donna presunta responsabile di una truffa ai danni di una signora del posto. 

La persona in argomento, presentatasi come legale rappresentante di una società operante nel settore farmaceutico, nei giorni scorsi aveva intavolato una trattativa con la vittima la quale, utilizzando un annuncio on line, effettuava un ordine di alcuni prodotti officinali, versando l’importo di euro 100,00. Successivamente la merce richiesta non veniva recapitata e la donna si rendeva irreperibile. 

Nell’ambito di un’altra attività avviata dagli stessi militari a seguito della denuncia di un uomo della zona, interessato all’annuncio pubblicato su di una nota piattaforma commerciale di una “Playstation 4” per l’importo di euro 150,00, iniziava una trattativa accordandosi di versare solo la metà dell’importo per testare il prodotto. Dopo il pagamento concordato ed effettuato all’ufficio postale, la parte offesa non riceveva la consolle e senza più riuscire a contattare la controparte.  

In entrambi gli episodi le vittime si sono rivolte ai Carabinieri i quali si sono messi subito al lavoro e in poco tempo hanno condotto una serie di accertamenti e investigazioni che hanno consentito di individuare i presunti autori delle due truffe.  Ora la loro condotta è al vaglio della Procura della Repubblica di Spoleto.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter