Condividi su facebook
Condividi su twitter

In occasione della festa mondiale del donatore di sangue, che ricorre il 14 giugno, Avis Umbria ricorda quanto sia importante compiere un gesto di generosità e solidarietà che può salvare la vita e donare il sangue in un momento in cui ce n’è grande necessità.
“Siamo in piena emergenza sangue – spiegano da Avis Umbria – la generosità di chi già dona non basta più, ci sono ancora migliaia di umbri che possono e devono compiere questo magnifico gesto affinché si possa superare questo periodo di grave carenza di scorte di sangue e, con l’ingresso di nuovi donatori, periodici si possa guardare al futuro con più serenità e tranquillità. Senza sangue, purtroppo, non si salva nessuno e sono già state chiuse in alcuni giorni le sale operatorie di Perugia e Terni rinviando gli interventi non urgenti. Il 14 giugno facciamo tutti un gesto diverso dal solito, doniamo la vita, prenotiamo la nostra prima donazione o torniamo a donare”.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter