Condividi su facebook
Condividi su twitter
Tanti gli interventi in programma sul territorio nei settori viabilità ed edilizia scolastica: l'elenco degli stanziamenti a favore di strade ed istituti del comprensorio
sindaci a Todi provincia

Edilizia scolastica e viabilità sono stati i temi al centro dell’incontro che si è svolto nella sala consiliare del Comune di Todi fra la presidente della Provincia di Perugia Stefania Proietti, affiancata dal suo vice Cristian Betti e dalla consigliera Erika Borghesi, e gli amministratori dei Comuni della Media Valle del Tevere. Una tappa importante che conclude ufficialmente la serie di incontri con i 59 Comuni della provincia di Perugia, promossi dalla presidente Proietti per ascoltare le esigenze di chi conosce le realtà e programmare insieme interventi a beneficio di tutti. 

“Gli amministratori – ha detto Proietti – sono le sentinelle del territorio. Per noi questi incontri sono un modo per dare voce alle necessità di chi amministra le istituzioni così da individuare le giuste priorità degli interventi. Siamo in un momento veramente particolare per l’edilizia scolastica, con l’assegnazione di molte risorse e la nostra volontà è quella di impiegarle al meglio.
Ci troviamo a gestire su tutte le scuole secondarie superiori del territorio provinciale, 190 milioni di euro provenienti dai finanziamenti ex sisma 2016, di cui 50 milioni riguardano progetti ultimati o in corso, e 140 milioni da attivare entro il 2022. Inoltre stiamo gestendo altri 30 milioni di euro da aggiudicare entro la fine del corrente anno. La manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade è uno dei temi più sentiti dai sindaci che nel corso di questi incontri ho avuto occasione di ascoltare. Qui si gioca la partita con la Regione Umbria, ci mancano risorse per le manutenzioni correnti dei circa 600 km di strade regionali a noi assegnate”. 

Il sindaco di Todi e gli altri amministratori presenti, tra cui Collazzone, Deruta, Fratta Todina, Marsciano, Massa Martana, Monte Castello di Vibio e Torgiano, hanno accolto in modo favorevole tale momento ritenendolo una buona opportunità per rafforzare il lavoro di squadra, che da sempre caratterizza il comprensorio, e ribadire la volontà di trovare soluzioni proficue.

Passando alle esigenze dei territori, più voci dei presenti hanno segnalato l’esigenza di controllare il rispetto dei limiti di velocità su alcuni tratti stradali ritenuti più pericolosi per la circolazione, magari con l’installazione di dissuasori elettronici o rafforzando i controlli, se possibile anche in collaborazione con il corpo di Polizia provinciale. In generale sulla situazione viabilità il comprensorio si è detto soddisfatto del programma svolto in questi anni dall’Ente di Piazza Italia, per questo ha sottolineato la necessità di continuare a programmare interventi per mettere in sicurezza le vie di comunicazioni ricadenti nel territorio.

A soffermarsi sul tema degli edifici scolastici sono stati i primi cittadini di Deruta e Todi. In particolare l’amministrazione derutese si è detta felice di assistere alla realizzazione del nuovo liceo artistico, mentre il Comune di Todi ha sottolineato come l’eccellente polo scolastico presente nel territorio sia un punto di forza per la città per cui è indispensabile continuare ad investire per migliorarlo sempre di più. 

Gli interventi di viabilità previsti dalla Provincia
Sul fronte viabilità i fondi programmati per interventi di manutenzione straordinaria gestiti dal settore Viabilità della Provincia per i prossimi tre anni ammontano a  euro 8.287.855,53. Nella cifra sono compresi interventi a tratti saltuari ricadenti nelle strade provinciali e regionali, oltre ad alcuni ponti e viadotti ricadenti nei territori di Marsciano e Todi, ritenuti maggiormente prioritari.

Per quanto riguarda il Comune di Todi le vie di comunicazione oggetto di interventi sono: la Sp 379 di Montenero, la Sp 380 di Pontemartino, la Sp 381 Camerata, la Sp 383 di Pantalla, la Sp 384 Ilci, la Sp 385 di Loreto, la Sp 417 Frontignano, Sp 418 di Duesanti, Sp 421 di Collazzone, la Sp 414 di Collevalenza e la Sr 79 bis Orvietana.
A questo si aggiungono interventi su due ponti presenti sulla Sp 379 di Montenero all’altezza del km 2+183 e km 2+579, compresi i ponti sulla Sp 380 di Pontemartino al km 2+477 e km 11+531, quelli situati sulla Sp 418 di Duesanti al km 2+448 e km 2+880 e, infine, altre opere sulla Sp 414 di Collevalenza al km 1+106 e km 3+445. Prevista inoltre la demolizione del viadotto Montorsolo, opera incompiuta posta al km 2+880.

A Deruta si interviene sulla Sp 375 di Marsciano, a Fratta Todina sulla Sr 397 di Montemolino, a Monte Castello di Vibio sulla Sp 373 di Montecastello di Vibio, mentre a Collazzone sono previsti lavori di manutenzione straordinaria sulla Sp 421 di Collazzone e sulla Sp 419 Casalalta. Inoltre sulla Sp 421 di Collazzone è stata approvata la progettazione esecutiva per il ripristino del movimento franoso al km 9+500 e si è in attesa del finanziamento per poter procedere. 

A Massa Martana sono in programma interventi su Sp 414 di Collevalenza, Sp 416 di Mezzanelli, Sp 418 Duesanti, Sp 420 di Acquasparta, Sp 421 di Collazzone e Sr 316 dei Monti Martani. Oltre alle strade è previsto il consolidamento del ponte ubicato all’altezza del km 1+016 della Sp 418 di Duesanti.

A Marsciano interventi su Sp 340 di Spina, Sp 344 di Pila, Sp 375 di Marsciano, Sp 315 di Mugnano, Sp 376 Valle Nestore, Sr 397 di Montemolino e Sr 317 Marscianese.  Alla lista si aggiungono interventi di manutenzione straordinaria e consolidamento su ponti esistenti con adeguamento barriere di sicurezza sulla Sp 340 di Spina al km 0+833 e al km 3+127, più tre ponti sulla Sp 376 di Val Nestore km 2+269, km 4+522 e km 4+958. Inoltre è in fase di progettazione definitiva la realizzazione di due rotatorie sulla Sp 375 di Marsciano al km 1+560 e km 2+460 per le quali si è in attesa del finanziamento per procedere con le opere.

A Torgiano lavori in programma su Sp 100 di Torgiano, Sp 401 di Ponte San Giovanni, Sp 403 di Bevagna e Sp 375 di Marsciano.

L’edilizia scolastica
Il quadro della situazione e degli interventi sugli edifici scolastici di competenza della Provincia è stato fatto dalla consigliera delegata Erika Borghesi, che ha ricordato la grande attenzione per migliorare le strutture e l’impegno nel distribuire al meglio le risorse. 

Per gli istituti superiori del comune di Todi sono quasi 14 milioni le risorse messe in campo. Per il Liceo “Jacopone da Todi”, nella sede del liceo classico, sono stati ultimati i lavori di adeguamento alla sicurezza mentre sono in corso di affidamento i lavori di adeguamento alla  sicurezza degli impianti. All’Istituto “Ciuffelli – Einaudi” nell’edificio principale della sede dell’Agrario sono stati ultimati i lavori di eliminazione della vulnerabilità degli elementi non strutturali e quelli di adeguamento funzionale all’emergenza Covid. Sono invece in corso di predisposizione i documenti preliminari alla progettazione dell’adeguamento sismico. Nell’edificio “laboratori” dell’Istituto Agrario è in atto la progettazione, con aggiudicazione dei lavori entro la fine dell’anno, della manutenzione straordinaria e adeguamento alla sicurezza. Inoltre sono in corso lavori di adeguamento di prevenzione incendi nella palestra dell’Istituto. Per quanto riguarda l’Istituto professionale sono stati ultimati i lavori di adeguamento alla sicurezza. 

Nel territorio di Marsciano all’Istituto “Salvatorelli – Moneta” sono terminati i lavori, per un importo di 95 mila euro, che hanno portato all’adeguamento alla sicurezza per il liceo scientifico e l’adeguamento delle coperture per la sede dell’istituto tecnico e professionale. 

Per Deruta è in corso la progettazione per la realizzazione della nuova sede del Liceo Artistico “Alpinolo Magnini” per una spesa complessiva di 4.400.000 euro.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter