Condividi su facebook
Condividi su twitter
L’opera garantirà l’approvvigionamento idrico di numerose famiglie tra il capoluogo di Marsciano e la zona rurale della frazione di Morcella 
Lavori acquedotto Morcella

Dopo la consegna dei lavori effettuata nei giorni precedenti, oggi lunedì 25 luglio a Morcella di Marsciano inizia l’intervento di realizzazione di un nuovo tratto di acquedotto ad uso civile potabile che, come afferma con soddisfazione il sindaco Francesca Mele “garantirà, dopo lunghi anni di attesa, l’approvvigionamento idrico di molte famiglie ubicate tra l’area urbana di Marsciano e la zona rurale a ridosso della frazione di Morcella. È la risposta ad un disagio sul quale l’amministrazione si è messa al lavoro fin dai primi giorni successivi all’insediamento, riuscendo a definire il progetto e a trovare le risorse necessarie”. L’opera, per un ammontare complessivo di 280mila euro, è infatti finanziata per 190mila euro con risorse del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 dell’Umbria e per 90mila euro con risorse del Comune reperite tramite l’accensione di un mutuo. 

In particolare, nei prossimi mesi sarà realizzata una nuova linea di acquedotto che andrà ad intercettare la rete esistente a Marsciano tra via Umberto I e via della Madonnuccia, e si svilupperà lungo la strada provinciale 376/1 fino al bivio tra Morcella e Migliano, diramandosi anche su alcune strade vicinali, per un totale di circa 6 km di infrastruttura. 

“Questa è un’opera – afferma l’assessore ai lavori pubblici Francesca Borzacchiello  che avremmo sperato di consegnare alla comunità già un anno fa. Tuttavia, alcune difficoltà tecniche e burocratiche legate all’emergenza pandemica e, successivamente, l’aumento del costo delle materie prime hanno di fatto ritardato di molti mesi la realizzazione di questa importante infrastruttura che oggi, finalmente, può iniziare non senza un attento lavoro fatto dagli uffici per la risoluzione delle problematiche”.   

Entro settembre si apprestano ad iniziare anche altri lavori, come in precedenza annunciato. Tra questi il recupero post sisma del cimitero di Spina, il completamento della messa in sicurezza di viale Tremblay en France a Marsciano e la riqualificazione delle aree esterne del castello di Migliano. 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter