Condividi su facebook
Condividi su twitter
Sabato terza giornata a Baschi dell'Human Rights International Film Festival: in serata la presentazione della Guida di Repubblica dedicata all'Umbria e al cinema, e lo spettacolo gratuito del comico Max Paiella
295751116_5315749775206381_1216498027184544586_n

Terza giornata, sabato 6 agosto, per l’Human Rights International Film Festival, che si tiene a Baschi fino a domenica 7. Dopo le prime due date, caratterizzate dalla proiezione dei film in concorso, dall’apertura della mostra sul Tevere, dal concerto della band “Il Parto delle Nuvole Pesanti” e da alcuni incontri sui temi dei diritti umani, il programma si intensifica di appuntamenti.

Alle proiezioni dei docu-film, tutte ad accesso libero, sabato 6 agosto seguirà in serata un trittico di appuntamenti tutti previsti al parco della solidarietà adiacente al centro storico di Baschi.
Alle ore 19 evento live di “Libera Umbria”, l’associazione di nomi e numeri contro le mafie, alle 20 la presentazione della nuova Guida di Repubblica “Umbria e il Cinema” con il direttore Giuseppe Cerasa, alle 21 lo spettacolo live “Tutto Esaurito (ma siete ancora in tempo” del comico Max Paiella.

La Guida di Repubblica, incentrata sulla regione come scenografia naturale per tante produzioni cinematografiche, dedica spazio anche alla manifestazioni in tema che si tengono in Umbria, tra le quali appunto anche l’originalissimo Human Rights International Film Festival. Tra i tanti testimonial presenti nella Guida anche l’attore, scrittore e regista marscianese Marco Bocci, che racconta delle sue prime esperienze e del suo primo film girato proprio nei mesi scorsi nella regione, “La caccia”, che uscirà nelle sale entro il 2022.

Il Festival, che si avvale della direzione artistica di Francesco Cordio, si concluderà domenica: si inizierà alle 10 con la proiezione dei documentari per poi proseguire con una serie di incontri, tra cui quello con Corrado Augias, alle 17, su “Il Diritto di Sapere”.

 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter