Condividi su facebook
Condividi su twitter
Dal 22 al 26 settembre la Regione Umbria, AssoGAL Umbria, Slow Food Umbria e alcune aziende locali che hanno aderito all’iniziativa saranno presenti al Parco Dora di Torino
vino santo affumicato alta valle del Tevere

L’Umbria protagonista a “Terra Madre”, Salone del Gusto 2022. Regione Umbria, AssoGal Umbria, Slow FoodUmbria e Aziende locali, insieme per promuovere le eccellenze agroalimentari del territorio. Torino, Parco Dora, dal 22 al 26 settembre.
Dal 22 al 26 settembre la Regione Umbria, AssoGAL Umbria, Slow Food Umbria e alcune aziende locali che hanno aderito all’iniziativa saranno presenti al Parco Dora di Torino per partecipare a “Terra Madre” Salone del Gusto 2022. Un evento dal respiro internazionale dedicato al cibo “buono, pulito e giusto” e alle politiche agroalimentari di qualità, delle quali l’Umbria è massima espressione.
L’iniziativa prevede una sinergia comunicativa per accendere i riflettori sul cibo come occasione di “rigenerazione”. Un concetto chiave che trae ispirazione dal desiderio di ricreare, dopo la grave crisi socio-economica conseguente all’emergenza sanitaria da Covid 19, le condizioni di una rinascita e ripresa. Una nuova fase di sviluppo nella qualela terra, la capacità di coglierne prodotti e valori, coniugata all’amore e al rispetto nei suoi riguardi, è il principio fondante per assicurare il futuro.
AssoGAL Umbria, coordinamento tra i Gruppi di Azione Locale, costituito per la gestione della Misura 19 del Programma di Sviluppo Rurale dell’Umbria 2014 – 2022, è formato da: GAL Alta Umbria, GAL Media Valle del Tevere, GAL Ternano, GAL Trasimeno-Orvietano e GAL Valle Umbra e Sibillini.
L’evento al Salone del Gusto 2022 è in sintonia con una strategia di cooperazione tra RegioneUmbria, Gal e filiera Slow Food a favore del territorio, per promuovere le eccellenze agroalimentari, i prodotti risultanti dal connubio fra tradizione e innovazione, da saperi e sapori unici e, per questo motivo, patrimonio identitario regionale. L’Umbria, infatti, ha una storia di origine contadina che tramanda un carattere forte,semplice e genuino: caratteristiche di uno stile di vita attento alle piccole comunità rurali e alla biodiversità, al contempo,in grado di raccogliere le sfide del cambiamento in atto perseguendo, oltre alla via della rigenerazione, quella dell’aggregazione tra imprese e della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.
Lo stand istituzionale Umbria a Torino ospiterà un ricco calendario di eventi funzionali a far conoscere e apprezzare i prodotti dei Presidi Slow Food e delle aziende agricole presenti in fiera grazie al sostegno di AssoGAL Umbria. Giovedì 22, alle ore 10:30, l’Autorità di Gestione del PSR 2014 – 2022, Franco Garofalo,e il presidente di AssoGAL Umbria, Gionni Moscetti, inaugureranno lo stand. Alle 17:00 è prevista la presentazione del Distretti del Cibo, recentemente costituiti e riconosciuti in Umbria. Venerdì 23, alle ore 10:30, si svolgerà l’incontro dal titolo “Biodiversità e Innovazione”, a cura di Regione Umbria e 3A – Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria.
La presenza dell’Umbria a “Terra Madre” Salone del Gusto è stata resa possibile grazie al contributo di AssoGAL Umbria, alla volontà dell’Assessorato alle Politiche agricole e agroalimentari della Regione Umbria, alla partecipazione attiva delle diverse aziende che hanno creduto in questo progetto, insieme a Slow Food Umbria, per rappresentare e raccontare la nostra regione con la carta vincente del gusto, della bellezza, del profumo, del sapore, della qualità.
I produttori umbri protagonisti a Terra Madre Salone del Gusto 2022 sono: Natura Viva; Consorzio del Vinosanto Affumicato dell’Alta Valle del Tevere; Macelleria dell’Allevatore; Associazione Produttori Fava Cottora dell’Amerino e Comunità dell’Olio Rajo; Oleificio Cecci Snc; Associazione Produttori Fagiolina del Trasimeno; Natalizi S.N.C. di Natalizi Rosella e Fabrizio; Azienda Agricola Dolci Giuseppina S.S.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter