Condividi su facebook
Condividi su twitter
La storica e popolare manifestazione sportiva podistica, si svolgerà a Bastia Umbra il prossimo 17 dicembre
invernalissima

Ci sono alcuni numeri che sono esemplificativi più di mille parole, per raccontare che cos’è l’Invernalissima che si svolgerà a Bastia Umbra il prossimo 17 dicembre. Innanzitutto il numero delle edizioni alle spalle, ben 44 che ne fanno una delle più radicate nel calendario nazionale Fidal. Poi il tetto massimo di adesioni accettate, 1.300 e la storia della mezza maratona umbra insegna che questo limite viene quantomeno sfiorato pressoché sempre, infatti il numero di arrivati è stabilmente fra i primi 10 dell’intero movimento nazionale. 

Merito anche della bellezza del suo percorso, che si snoda fra i comuni di Bastia Umbra e di Assisi transitando anche per Santa Maria degli Angeli con uno sguardo d’eccezione alla Basilica. Viene attraversata la frazione di Rivotorto di Assisi con il Santuario del Sacro Tugurio, poi la campagna ai piedi di Assisi con la Basilica che si staglia all’orizzonte. Sono i luoghi di San Francesco e l’atmosfera, complice anche la vicinanza del Natale, non può non risentirne. È il fascino dell’Invernalissima, che pur in un calendario di mezze maratone che ormai non conosce domeniche libere, resta l’evento di riferimento per tantissimi per chiudere la propria stagione e concentrarsi sulla successiva.

La partenza verrà data alle ore 9:30 dal Centro Fieristico Ludovico Maschiella di Bastia Umbra. A differenza di quasi tutte le prove nazionali e non solo, l’Invernalissima concentra tutte le sue energie sulla gara di mezza maratona, senza proporre altre distanze. Alle 11:15 si svolgeranno le premiazioni, per i primi 5 assoluti e i primi 3 di categoria. Il costo dell’iscrizione è di 30 euro, con chiusura il 13 dicembre. L’auspicio è che anche il clima faccia la sua parte, permettendo a chi viene magari di trattenersi e ammirare da vicino i luoghi francescani famosi in tutto il mondo.

Per informazioni: Aspa Bastia Umbra, www.invernalissima.it

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter