Condividi su facebook
Condividi su twitter
La quarta edizione della manifestazione svoltasi a Marsciano ha raccolto un buon successo; ora si lavora già per il quinquennale

Il sipario è calato da qualche giorno, ma la soddisfazione c’è ancora. La quarta edizione del festival del teatro di piazza “Piazze, giullari e altra gente di strada” ha infatti registrato un buon successo di pubblico, con oltre duecento persone presenti ad ognuno dei quattro spettacoli che hanno animato piazzetta San Giovanni. Segno evidente dell’apprezzamento dimostrato da un pubblico ormai affezionato al festival, come tiene a sottolineare dice il direttore artistico Luciana Strata.
Quattro sono stati gli spettacoli che si sono susseguiti, spaziando dal teatro d’autore, al teatro di narrazione, alla clownerie fino alla danza. “L’idea di mettere insieme quattro tipi diversi di spettacoli – commenta la Strata – è stata centrata”.
Da registrare la presenza al festival del drammaturgo Mario Fratti, uno dei più grandi nomi del teatro nazionale e non solo. Un ospite d’onore per il festival dal momento che Fratti ha tenuto prima una conferenza sul teatro americano e poi ha assistito alla messa in scena di una sua opera, “Cecità”, da parte della compagnia degli Scavalcamontagne.
Archiviata questa edizione del festival, ora si pensa al futuro. “Il prossimo anno  sarà la quinta edizione – anticipa ancora la Strata – e lavoreremo perché possa venire qualche nome importante, a voler sottolineare come un’iniziativa nata in sordina, con tanto impegno e poche risorse è riuscita a crescere e farsi apprezzare”.
Tra l’altro quest’anno ben due spettacoli su quattro sono stati prodotti “in casa”. Il primo spettacolo, “Cecità” è stato infatti realizzato dalla compagnia marscianese degli Scavalcamontagne per la regia di Giorgio de Virgiliis. Marscianese è anche Caterina Fiocchetti, l’attrice che ha portato in scena la vita di Rina Gatti, la “scrittrice contadina”, autrice di un romanzo autobiografico sulle sue origini contadine. E, infine, marscianese è anche il giovane ballerino Mattia de Virgiliis, che si è esibito nello spettacolo di danza moderna della compagnia romana dei “Botega”.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter