Condividi su facebook
Condividi su twitter
Gloria filatelica per l'architetto umbro che ha progettato la Scala di Milano; sul valore bollato, del valore di 1,40 euro, sarà raffigurata la faccia della Villa Reale di Monza

Un folignate assurge alla gloria filatelica italiana. Si tratta dell’architetto Giuseppe Piermarini.
Nato a Foligno nel 1734, allievo del Vanvitelli, Piermarini ha realizzato i suoi edifici più noti nell’area dello stato milanese, allora in mano agli Absburgo, dove raggiunse importanti successi professionali (nel 1779 fu nominato, tra l’altro, “Imperial Regio Architetto”).
La sua opera più famosa è il Teatro alla Scala di Milano, ma il suo capolavoro è considerato la Villa Reale di Monza. 
E proprio l’edificio di Monza è stato scelto dalle Poste Italiane come soggetto del francobollo che il 18 febbraio prossimo celebrerà il secondo centenario della morte dell’architetto.
Il francobollo, che ha un valore di 1,40 euro, raffigura la facciata della Villa Reale.
L’annullo speciale del primo giorno di emissione sarà apposto a Foligno.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter