Condividi su facebook
Condividi su twitter
Domani la prima tappa con partenza dalle cascate delle Marmore a Terni del circuito in quattro tappe riservate agli atleti Amatori e Master iscritti alla FIDAL o ad altri ENTI di Promozione Sportiva
acquaytue20

C’è da augurarsi che domani quando prenderà il via dallo straordinario scenario delle Cascate delle Marmore il “Giro podistico dell’Umbria”, il tempo non sia troppo brutto perchè potrebbe rovinare lo spettacolo di  una manifestazione, riservata agli atleti Amatori e Master iscritti alla FIDAL o ad altri ENTI di Promozione Sportiva, che potrebbe contribuire ad incrementare l’afflusso turistico in Umbria.

L’iniziativa si svolgerà in quattro tappe per un totale di km. 42,000 programmate dal 12 al 15 aprile.
Prima tappa dunque, domani 12 aprile, “Terni Cascata delle Marmore – Arrone – Cascata delle Marmore” di km 10,000.
Seconda tappa “Vallo di Nera – S. Anatolia di Narco – Scheggino” di km. 11,000.
Terza tappa a Torricella di Magione di km. 11,000 e quindi gran finale a Cannara con tappa di km. 10,000.

Una bella iniziativa che intende rinverdire il grande successo che ebbe una similare proposta negli anni ’80.
L’organizzazione del progetto che ha avuto il patrocinio delle Istituzioni Pubbliche di Perugia e Terni, è a cura dell’Atlhetic Team Perugia in collaborazione con l’Atletica Capanne, l’AVIS Perugia, il Dream Runners Perugia.
 
Per quanto riguarda la tappa di Terni, il sostegno organizzativo dell’A.S.D. Amatori Podistica Terni che porterà il suo bagaglio di esperienza per presentare una tappa di sicura qualità.
Il gruppo ternano arriva a questa manifestazione dopo un inizio d’anno davvero scoppiettante.
Messo in archivio il grande successo della seconda edizione della “Maratona di San Valentino”, alla vigilia della partenza per l’Austria per partecipare, con un nutrito gruppo di atleti, alla “Maratona di Linz” e con la trentacinquesima edizione della “Maratona delle acque” alle porte, siamo di fronte nuovamente ad un miracolo organizzativo di questo gruppo che, seppur con risorse davvero modeste, sta proponendo, con sempre puntuale qualità, tante iniziative tutte tese a diffondere lo sport ad ogni livello e promuovere il nostro territorio con i suoi siti, i suoi prodotti tipici e le tante strutture ricettive legate al turismo sportivo.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter