Condividi su facebook
Condividi su twitter
I dati dei versamenti per la prima rata dell'imposta sugli immobili rivelano che nella media valle del Tevere sono "volati"  quasi 8 milioni di euro
la-stangata

La classifica dell’IMU totale versata con il primo acconto nella media valle del Tevere umbro, sovverte la graduatoria fra i comuni formulata sulla base del numero degli abitanti.
E’ infatti Todi che si aggiudica il primo posto con duemilioni e settecentomila euro tenendo alla distanza di 400mila euro la più popolosa Marsciano.

Poi segue Deruta con 1,2 milioni  e sotto il milione: Massa Martana con 566mila,Collazzone con 455,San Venanzo con 345mila Fratta Todina con 208mila e per ultimo Monte Castello di Vibio con 198mila.

Complessivamente quasi otto milioni di euro  che già sono stati sottratti ai consumi ed all’economia del comprensorio.di questi 4.547.000 torneranno alle amministrazioni comunali e si spera che con tali cifre i Comuni risparmino altri salassi ai propri cittadini che già stanno preparandosi alla seconda rata della stangata.      

Tra i Comuni vicini, Torgiano ha versato 831mila euro,Giano dell’Umbria 452mia, Gualdo Cattaneo 975mila, Piegaro 1milione e 28mila euro, Acquasparta 588mila, Baschi 426mila.
Complessivamente oltre 93 milioni il versato nella provincia di Perugia e 27,5 milioni in quella di Terni      
      

      

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter