Il regista di "Immaturi" effettuerà in città buona parte delle riprese di "Una famiglia perfetta", in uscita nelle sale cinematografiche a fine anno: nel cast attori come Sergio Castellitto, Francesca Neri, Claudia Gerini e Marco Giallini; la produzione cerca 400 figuranti
genovese

Todi farà da scenografia al nuovo film "Una famiglia perfetta" di Paolo Genovese, autore e regista di un film campione di incasso come "Immaturi", la commedia del 2011 con Raoul Bova, Ricky Memphis, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Ambra Angiolini, Anita Caprioli e Luisa Ranieri, cui è seguito quest’anno il sequel "Immaturi – il viaggio".
Il "ciak si gira" dovrebbe essere dato entro un mese, con la troupes impegnata nelle riprese in città per 8-10 giorni. Secondo indiscrezioni provenienti dagli ambienti dell’Amministrazione comunale le location interessate saranno piazza del Popolo, alcuni parti del centro storico ed il cimitero vecchio. Tra gli attori del cast figurano i nomi di Sergio Castellitto, Francesca Neri, Claudia Gerini e Marco Giallini.
Tra le curiosità c’è che, per l’occasione, Todi dovrà figurare addobbata come se fosse già Natale, "sacrificio" che non ha rappresentato un ostacolo nei rapporti tra società di produzione e Comune, vista la notorietà che la città potrà ricevere dal film, la cui uscita nelle sale è prevista per fine anno, con la pellicola distribuita dal colosso "Medusa".

Paolo Genovese, che è da qualche tempo un tuderte d’adozione avendo acquistato un casale in zona, racconterà la storia di una famiglia "perfetta" ma che in realtà è una famiglia "per finta" che recita al pari degli attori: dovrebbe essere quindi una storia sulle dinamiche familiari, con i cortocircuiti tipici delle altre commedie targate Genovese.
La notizia, oltre a suscitare curiosità, è da ritenersi particolarmente interessante anche per la promozione indiretta che ne deriverà alla città ed anche per l’indotto economico che potrà generare durante il periodo delle riprese. Per iniziare, intanto, la produzione ha dato il via alla ricerca di "figuranti": i casting si terranno all’Hotel Bramante giovedì 9 agosto, dalle 15.30 alle ore 19.00, e  venerdì 10 agosto, dalle 9.30 della mattina per tutto il giorno (vedi l’elenco dei ruoli).
Va detto che Todi vanta trascorsi cinematografici importanti, a partire dagli anni ’60 ma anche in periodi più recenti: qui si è girato, tra gli altri, "Giuletta e Romanoff" (1961, con Peter Ustinov, Sandra Dee, John Gavin), "Il tormento e l’estasi" (1965, con Charlton Heston, Rex Harrison, Aldolfo Celi, Alberto Lupo), "Per grazia ricevuta" (1970, con Nino Manfredi), per arrivare poi all’era di Pupi Avati, altro tuderte d’adozione, che a Todi ha fatto base per i suoi "Magnificat" (1993), "L’arcano incantatori" (1996), "La via degli angeli" (1999) e i "I cavalieri che fecero l’impresa" (2001).
A differenza del passato, però, stavolta, almeno stando alle assicurazioni ricevute dal Sindaco Rossini, Todi comparirà con il suo vero nome. E, per un film che potrebbe essere tra i campioni d’incasso della prossima stagione cinematografica, non è cosa di poco conto.

condividi su: