All'open internazionale  Trastulli Alessandro e Giacomo Antonelli dovranno difendere le medaglie di argento conquistate un anno fa.
karate-pantalla
Trascorso il primo anno di attività agonistica, l’Hagakure Perugia Karate torna di nuovo in pista. E’ prevista per lunedi 3 settembre la riapertura dei corsi dell’istruttore Rossano Rubicondi e del presidente Ilaria Rellini che avrà luogo nella palestra delle scuole elementari e medie di Pantalla di Todi. “
E’ per me un estremo piacere ritrovare bambini e ragazzi di ogni età di fronte a me e avere la possibilità e capacità di potergli trasmettere qualcosa di importante”, spiega Rubicondi.

Vale la pena ricordare che nonostante l’Hagakure Perugia Karate sia nato da un solo anno annovera al proprio interno un palmares di tutto riguardo, come non sottolineare il bronzo nel kumite individuale (combattimento) di Antonelli Giacomo agli Europei Egkf di Barcellona 2001, lo stesso ha poi riportato a casa un’ulteriore terzo posto nel kumite a squadre nella Copa Moncada assieme ad un altro beniamino di casa Massimo Tentellini nella trasferta cubana di fine dicembre.

I due atleti giovanissimi classe ’95  Alessandro Trastulli e Giorgia Bartolucci continuano ormai da tre anni a questa parte a fare tappa fissa ai vari raduni nazionali della Nazionale Fijlkam.
Non sarebbe corretto dimenticare il quinto posto ai Campionati Italiani Assoluti nella specialità kumite -90 kg di Lodovico Leschi, una prova eccellente che non può far altro che promettere un futuro pieno di speranze e di attese per l’atleta.

Gli atleti dell’ Hagakure Perugia Karate a differenza di altri non hanno avuto staccare la spina quest’estate, nessuna settimana di riposo, c’è in palio il 25-26 di agosto l’Open di Grado che si svolgerà nella cittadina balneare di Lignano Sabbiadoro, open internazionale nel quale Trastulli Alessandro e Giacomo Antonelli dovranno difendere le medaglie di argento conquistate un anno fa.
La spedizione per Lignano oltre ai due atleti citati prevederà anche Massimo Tentellini ed Angelo Livi per il kumite e Matteo Budelli, Mattia Schiantella, Pier Giorgio Crocioni e Giorgia Bartolucci per il kata (forma).

Nemmeno a dirlo, non è finita qui, fine settembre con il botto per Alessandro Trastulli e Mattia Schiantella che saranno impegnati negli Europei Egkf di Bucarest fra le file della nazionale italiana. “I nostri atleti compiono ogni giorno di più passi importanti, oltre alle belle prestazioni ed alle vittorie riportate in questo anno, la cosa che più mi inorgoglisce è lo spirito di gruppo e il forte attaccamento che riscontro ogni giorno fra di loro”, ha concluso il presidente Ilaria Rellini

 

condividi su: