Condividi su facebook
Condividi su twitter

Praticamente il sindaco e la giunta attuale riprendono il piano delle opere pubbliche dell’amministrazione Ruggiano e lo fanno passare come proprio. Tra i primi interventi infatti vi sono: PUC2 Porta Romana-Cappuccini, Contratto di Quartiere di Ponterio, viabilità, frazioni, edilizia scolastica, aree verdi, cimiteri e centro storico. In concreto si tratta di progetti nella maggior parte pensati e messi in cantiere dalla giunta precedente.
Ma la mistificazione non finisce qui! Il Sindaco, ignaro di essere stato in letargo per ben due anni, vorrebbe attribuire alla precedente amministrazione ritardi che sono solo suoi. Infatti, il sindaco e la sua madrina, alla conferenza stampa era presente anche la Presidente della Regione Catiuscia Marini, ammettono che il percorso delle opere pubbliche era stato interrotto, ma non evidenziano che ciò sia stato la conseguenza dell’insediamento della nuova amministrazione Rossini.
Siamo inoltre sconcertati che a fare da stampella ancora una volta al nostro sindaco debba essere la Presidente della giunta regionale, che da umbri vorremmo si occupasse di questioni di carattere generale, senza venire a perdere energie a sostenere un’amministrazione incompetente e senza una progettualità per la città.
Non sappiamo cosa ne pensino nel resto della regione i cittadini umbri, ma vista la situazione di crisi economica in cui versa il nostro territorio, forse la Presidente farebbe meglio a progettare strategie politiche di più ampio respiro per tutti. Che il piano delle opere pubbliche comunali rientra a pieno nelle linee di intervento per i lavori pubblici impostato dalla Regione lo sapevamo, ma non significa niente e non da nessuna speranza o fiducia di miglioramento. Già l’amministrazione di centrodestra aveva impostato gli interventi per la riqualificazione urbana, la manutenzione del territorio e la messa in sicurezza del patrimonio pubblico. I cittadini vogliono meno parole e più fatti!!!

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter