Condividi su facebook
Condividi su twitter
L'artista tuderte protagonista di due nuove importanti mostre personali
antonella zazzera

L’arte della tuderte Antonella Zazzera ha una platea sempre più vasta. Nel mese di maggio infatti,  l’artisa proporrà due mostre personali, una a Bolzano ed una a Parigi dove, tra l’altro, è già presente presso l’esposizione “TISSAGE TRESSAGE quand la sculpture défile à Paris!” presso lo spazio Monte-Cristo Fondation Villa Datris, fino al 29 giugno.

La galleria Antonella Cattani Contemporary Art di Bolzano inaugura, il 3 maggio prossimo, la mostra “Opera Omnia III.V.XXXIX”, nella quale vengono poste in dialogo fra loro diciotto opere dalla diversa tipologia, che rappresentano un insieme dei codici proposti fino ad oggi dall’artista.

A Parigi, in occasione del Paris Gallery Weekend 2019, presso la galleria Jeanne Bucher Jaeger prenderà il via il 18 maggio la mostra personale “Luminescences”, che segue quella del 2014 dal titolo “Trames de Lumière”, in occasione della quale le sue opere sono state presentate per la prima volta al pubblico francese. Questa nuova esposizione propone le ultime creazioni dell’artista, i Quadri.

Antonella Zazzera ha iniziato la sua attività alla fine degli anni ’90, guadagnando da subito l’attenzione di curatori ed artisti. Nel 2005 vince il Premio per la giovane Scultura Italiana istituito dall’Accademia Nazionale di San Luca a Roma, a cura di Nicola Carrino, Pietro Cascella e Carlo Lorenzetti. Nel 2016 riceve il Premio Arnaldo Pomodoro per la scultura.

 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter