La governatrice orientata a confermare la sua decisione al di là dell'esito del dibattito in Consiglio regionale
marini_9

Catiuscia Marini avrebbe deciso di non recedere dalle dimissioni di Presidente della Regione Umbria, indipendentemente da quel che emergerà dal dibattito in Consiglio regionale fissato per martedì 7 maggio.
Dopo le indiscrezioni, la conferma è arrivata dall’avvocato della governatrice, Nicola Pepe, una cui affermazione è stata riportata dal Quotidiano dell’Umbria.
Catiuscia Marini sta lavorando al documento politico per motivare le sue dimissioni, che verrano confermate, al di là degli appelli, più o meno convinti, che potrebbero venire dalla maggioranza consiliare e dal partito democratico.

condividi su: