Tutto pronto per la mostra di florovivaismo in programma a Todi da venerdì 17 a domenica 19 maggio
todi fiorita 2019_6

Conto alla rovescia per Todi Fiorita: la Piazza del Popolo e gli scorci medievali della cittadina umbra sono pronti ad accogliere da venerdì 17 a domenica 19 maggio, oltre 50 espositori del miglior florovivaismo.
Un appuntamento rivolto agli appassionati del settore e non solo, ormai giunto alla sua XII edizione, che come ogni anno propone un tema. Quest’anno al centro della manifestazione umbra sarà l’economia circolare.

Si parte venerdì 17 con l’arte. Alle 16,00 verrà inaugurata, presso il Caffè del Teatro Comunale, la mostra d’arte “Todi, Arte e Solidarietà”, mostra collettiva promossa dal Lions Club di Todi dei pittori Giampiero Petruccioli, Giancarlo Biagini, Donatella Regi Canali e Antonella Padovani. In contemporanea, avrà inizio la seconda edizione del concorso grafico, pittorico e fotografico “Immagina TodiFiorita” organizzato da Etab. Nella mattina di sabato gli allievi della scuola media Cocchi saranno impegnati nell’estemporanea di pittura “Quando i fiori diventano opera d’arte”, che vedrà i ragazzi nelle vesti di pittori en plein air dislocati per le vie e piazze della città, realizzare dipinti con protagonisti gli scorci ed in panorami di Todi Fiorita.

Dalle ore 10 presso la Sala del Consiglio avrà luogo il panel di speaker dedicato all’economia circolare.
Interverranno Dino Di Cicco, Presidente della prima Associazione Internazionale dei Waste Manager che approfondisce i temi di sviluppo eco-sostenibile e della green economy e Alessandra De Santis, coordinatrice dell’Atlante di economia circolare, il primo atlante che raccoglie le migliori esperienze di economia circolare in Italia. Non mancheranno anche esempi umbri di circular economy. Saranno presenti i responsabili dell’azienda Basalti Orvieto, artefici di un processo di circolarità naturale, che parte dall’estrazione di materiale naturale, fino alla rigenerazione dell’ambiente attraverso azioni di bioingegneria agraria e Dino Mengucci, fondatore di Panta Rei, cooperativa di Passignano sul Trasimeno, operante nel campo della bioedilizia e della formazione, attività che ha portato l’associazione a vincere il concorso “Storie di economia circolare”.

Il pomeriggio di sabato è pensato per più piccoli, con il laboratorio “Il gioco dell’ecosistema”, tenuto dall’esperta di educazione ambientale Antonella Zanotti dalle ore 16,00 in Piazza Garibaldi. La giornata verrà chiusa con il concerto di Federico Codini Trio.

I workshop proseguono nella giornata di domenica. Alle ore 10,30 Magda Montanucci presenta il suo “Laboratorio olfattivo”, promosso dal FAI di Todi. Alle ore 16,00 in Piazza del Popolo Sara Primieri insegnerà a tutti come realizzare meravigliose ghirlande e coroncine di fiori nel laboratorio “Intrecci floreali”.

Si chiude alle 17,30 nel segno dell’economia circolare con la sfilata di moda “RigaArt” che trasformerà la Scalinata del Duomo in una passerella su cui sfileranno abiti realizzati con materiali di recupero.

Non mancheranno anche le scenografie floreali, divenute ormai il tratto distintivo di Todi Fiorita, che andranno ad impreziosire gli storici palazzi, le piazze, i suggestivi vicoli e i monumenti della cittadina umbra.

condividi su: