Appuntamento a mercoledì 12 giugno concerto conclusivo della “stagione” musicale
banda pantalla

Il complesso bandistico di Pantalla “Pasquale del Bianco” conclude un altro anno pieno di iniziative e di soddisfazioni: appuntamento a mercoledì 12 giugno, a partire dalle 21, con il concerto conclusivo della “stagione” musicale, presso la Sala Parrocchiale del paese, in cui si terrà il saggio finale degli allievi della “Junior band”, l’esibizione dei bambini della scuola primaria di Pantalla, protagonisti per il secondo anno consecutivo del progetto di propedeutica realizzato dall’associazione “Monotona”, tenuto dai Maestri Alice Boggi e Fabio Lombrici e promosso dal Complesso Bandistico, e il concerto vero e proprio di tutti i componenti della Banda, diretta da ormai tanti anni dal maestro Antonio Diotallevi.

Il concerto conclude idealmente le attività realizzate in questo biennio 2018/2019 in occasione della ricorrenza dei 40 anni dalla ricostituzione del complesso Bandistico.
Nata dal progetto di propedeutica della Banda, in sinergia con l’associazione Monotona, la “Junior band” è un progetto collaterale alla tradizionale Scuola di Musica ed è ad oggi costituita da dodici ragazzi, che seguono le lezioni dei maestri, diplomati ognuno nei vari strumenti musicali; nel concerto di mercoledì, verranno eseguiti i brani: “My own rock band”, “Romance”, “Rock duet”, “Warming up”, “Blue tulip”.

La Banda eseguirà: Latin Gold, arrangiata da Paul Lavender, Queen Greatest hits, in omaggio ai Queen con l’arrangiamento di Peter Kleine Schaars, Brava Mina di Brilot e Abba Gold, con l’arrangiamento di Ron Sebregts; durante la serata sarà presentata la pubblicazione riguardante il concerto-evento dello scorso anno “40 anni d’amore per la Musica!” con le opere dei ragazzi della primaria di Pantalla e della Scuola Media Cocchi Aosta (sezione di Pantalla). La pubblicazione, edita dal Cesvol di Perugia, è impreziosita della prefazione eccezionale del Presidente di Anbima Umbria Prof. Giorgio Moschetti e del Maestro Prof. Carlo Pedini, docente del Conservatorio Morlacchi di Perugia e uno dei più grandi e prolifici compositori viventi.

condividi su: