Nella piccola frazione di Monte Castello di Vibio iniziative in programma dal 13 al 28 giugno
doglio

Tutto è pronto a Doglio per la festa di Sant’Antonio da Padova. L’associazione omonima, che ha sede presso la frazione montecastellese, ha stilato il programma a partire da quello religioso perché la ricorrenza che fondò la festa la prima volta affonda le radici nel lontano 1918, quando l’epidemia di “Spagnola” causò la morte di più di mezzo milione di persone in tutta Italia.
Proprio in quell’anno si ammalò a Doglio anche Chiara Lipparoni (1895–1982). Il medico ne decretò la morte ed il parroco Don Domenico Mecarelli iniziò la preghiera dei defunti, ma i genitori della piccola Chiara, Valerio e Santa, sperando oltre l’impossibile, pregarono Sant’Antonio da Padova e conosciuta la devozione, un vicino giunse in quel momento portando con sé un fazzoletto poggiato sulla reliquia del Santo in occasione di un pellegrinaggio. Questo fu posto sulla fronte di Chiara ed i genitori, mossi dalla fede, fecero voto di donare al paese una statua di Sant’Antonio se la figlia fosse guarita.
La fede fu premiata e Chiara cominciò a riprendersi senza l’ausilio dei farmaci. Il mattino seguente il dottore la dichiarò fuori pericolo. Nel 1920 la statua di Sant’Antonio fu posta nella chiesa parrocchiale dove ancora oggi è conservata. Il 13 giugno dello stesso anno si registrò la prima festa di Sant’Antonio da Padova. Il Comitato dei festeggiamenti da allora si adopera per rendere onore a questo Santo.

PROGRAMMA RELIGIOSO
Giovedì 13 il clou con la processione della statua di Sant’Antonio per le vie del paese accompagnata dalla Banda Musicale di San Venanzo. Seguirà la benedizione delle auto. Domenica 16 – Festa di Sant’Antonio da Padova – la Santa Messa alle ore 11,30 presso la Chiesa di San Salvatore. Il programma terminerà Domenica 30 Giugno ore 9,30 con la distribuzione del tradizionale “BIVACCO”.

PROGRAMMA RICREATIVO
La Gara di Briscola a coppie il 14, 21 e 28 Giugno presso il Centro Polifunzionale aprirà il programma ricreativo della Festa di Sant’Antonio. Verranno premiate le coppie finaliste di ogni girone che potranno partecipare gratuitamente alla finalissima del minitorneo di 16 coppie con il super premio finale di una forma di Grana Padano di 38 Kg.
Le vie del paese ospiteranno musica e mercatini artigianali, ma soprattutto nelle giornate di Sabato 15, Sabato 22 e Domenica 23 Giugno la tradizionale cena a base di prodotti tipici locali con apertura dello Stand alle ore 20,00 che proporrà oltre al menù tradizionale delle sagre paesane, cinghiale alla cacciatora e stinco di maiale (Sabato 15), pancetta di vitello e cinghiale alla cacciatora (Sabato 22) e penne alla dogliese e cinghiale alla cacciatora (Domenica 23 Giugno). Il tutto sarà accompagnato dal buonissimo vino di Doglio.
Non mancherà la musica con Emanuele Fedeli che aprirà la prima serata, poi Massimiliano Zucconi e Marco Tittarelli la seconda e per la serata finale toccherà all’Orchestra Ceroni chiudere le danze.

condividi su: