Il provvedimento del GIP è arrivato in seguito alla richiesta di processare subito i tre accusati nell’indagine “concorsopoli”
gianpiero bocci

Il giudice per le indagini preliminari Valerio D’Andria, ha disposto la revoca degli arresti domiciliari per Giampiero Bocci, Emilio Duca e Maurizio Valorosi, che quindi tornano liberi. Il provvedimento, è arrivato nella tarda mattinata di oggi, dopo che la Procura ha accolto la richiesta di processare subito i tre accusati nell’indagine sui concorsi truccati nella sanità umbra.

Il processo inizierà il 22 ottobre prossimo.

condividi su: