Ha già dato un assaggio della sua ricca proposta con le date di San Gemini e Acquasparta, ora il Festival Federico Cesi svela il cartellone della sua 12esima edizione in programma fino al primo settembre con il suo format itinerante che tocca anche i borghi di Spello, Trevi e Narni. Una programmazione, quella di quest’anno, dedicata in larga parte alle ricorrenze dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci e dei 150 anni dalla morte di Hector Berlioz e che vede come grande protagonista la musica antica.

I dettagli della manifestazione, organizzata dall’Associazione Fabrica Harmonica e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni, saranno illustrati a Perugia, lunedì 15 luglio alle 12 nella sala Fiume di palazzo Donini, da Annalisa Pellegrini e Stefano Palamidessi, rispettivamente direttore artistico e direttore didattico del Festival Federico Cesi. All’incontro parteciperanno anche Bernardino Sperandio, sindaco di Trevi; Moreno Landrini, sindaco di Spello; Guido Morichetti, assessore alla cultura del Comune di Acquasparta; e don Alessandro Fortunati, vicario episcopale per la cultura della Diocesi di Orvieto-Todi.

condividi su: