Realizzati 116 corsi di formazione per un importo di 300 mila euro di cui 63 obbligatori (sicurezza e normativa haccp) e 53  di riqualificazione
corsi

Sono quasi 1300 i lavoratori e le imprese del commercio che quest’anno hanno beneficiato degli interventi e dell’azione messi in campo dall’Ente Bilaterale del Terziario, che riguarda i settori distribuzione, commercio e servizi, sia per implementare e modernizzare le proprie competenze, grazie alla formazione gratuita, sia per un sostegno solidaristico.

Per gli interventi di solidarietà – che hanno interessato 87 aziende e 186 lavoratori – l’Ente Bilaterale del Terziario, organismo  costituito  e gestito pariteticamente da Confcommercio Umbria in rappresentanza dei datori di lavoro, e dai sindacati dei lavoratori Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil, ha erogato nel 2019 – a valere sul bando 2018 –  circa 100 mila euro complessivi, divisi a metà tra lavoratori e imprese iscritte.

I contributi a favore dei lavoratori  hanno riguardato spese ortodontiche, natalità, istruzione, borse di studio, acquisto di supporti visivi, tanto per citarne alcuni. I contributi a favore delle imprese riguardano invece la stabilizzazione all’occupazione, la sicurezza e l’igiene degli alimenti, l’aggiornamento software e le consulenze aziendali.

Risorse ancora più ingenti – circa 300 mila euro – sono state dedicate all’attività di formazione, finalizzata soprattutto a fornire gli strumenti conoscitivi necessari alle imprese  per affrontare sia adempimenti obbligatori sia la sfida dell’innovazione. I corsi gratuiti finanziati dell’Ente nel 2018 sono stati  116, di cui 63 obbligatori (sicurezza e normativa haccp) e 53  di riqualificazione. Gli allievi sono stati complessivamente 1025, di cui 696 in corsi obbligatori e 329 in quelli di riqualificazione.

La formazione di riqualificazione si è svolta nei principali centri dell’Umbria, per favorire la partecipazione, e ha riguardato  varie tematiche:  dall’amministrazione all’evoluzione del commercio alimentare, dalla comunicazione alla gestione delle risorse umane, dal marketing e web marketing alle lingue.

Ricordiamo che all’adesione all’Ente Bilaterale del Terziario sono tenute tutte le imprese con dipendenti che applicano il contratto collettivo del terziario.  Per ulteriori informazioni sull’Ente e la sua attività le imprese possono consultare  il sito www.ebiterumbria.it o chiamare lo 075.506711.

condividi su: