Due persone hanno sporto denuncia ai Carabinieri di Marsciano, per una truffa online che le ha viste coinvolte per un affitto di una casa rivelatasi poi inesistente
carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Marsciano, a conclusione di una complessa indagine, hanno denunciato una persona responsabile di una truffa on line, riguardante l’affitto di una casa vacanze in Calabria, rivelatasi poi inesistente. 

L’indagine è iniziata con la denuncia sporta da due persone, entrambe residenti a Marsciano le quali, sul sito “Subito.it”, qualche tempo prima, avevano individuato e quindi prenotato, una casa per le vacanze al mare, dando un anticipo di euro 1.000, sempre on line, inviando la somma tramite postpay, alle coordinate bancarie indicate.

Nei giorni seguenti, non avendo ricevuto alcun contratto, né attestazione di pagamento della caparra, le due persone si sono presentate presso la Stazione di Marsciano, retta dal Mar. Magg. Franco Riganelli, per sporgere denuncia. 

L’attività subito avviata ha consentito di individuare la truffatrice, identificata in una donna di 26 anni residente in Campania, che intanto aveva provveduto a cancellare l’annuncio dal sito, deferendola alla Procura della Repubblica di Spoleto.  

Partendo proprio da questa vicenda, i Carabinieri invitano gli utenti della rete a rivolgersi alla Stazione Carabinieri competente prima di effettuare qualsiasi pagamento, al fine di verificare se quanto proposto corrisponde alla realtà o si tratta invece di una possibile truffa.

condividi su: