Dal 13 al 19 Agosto torna WAO Festival: sei giorni di musica, cultura, benessere spirituale, arte ed ecologia ed ecosostenibilità sul Monte Peglia
WAO_Header_1080

Forte del successo dello scorso anno con 3200 presenze, WAO Festival arriva alla sua quinta edizione, con un programma ancora più ricco e multidisciplinare: 6 giorni di musica, 2 stages, 120 djs da tutto il mondo e oltre 40 attività, tra workshops e laboratori teorico-pratici dedicati alla cura dell’ambiente, della persona e della spiritualità.

Ben 3500 i partecipanti previsti, di cui 42% stranieri, per un evento organizzato secondo le logiche della sostenibilità, del risparmio energetico, del riciclo e del consumo di prodotti biologici e a km0, il tutto nella splendida cornice del Parco dei Sette Frati sul Monte Peglia, patrimonio MAB UNESCO dal 2018.

La line up di quest’anno ospita tra i nomi più importanti e attuali della produzione contemporanea globale: Aes Dana, Greg Hilight, Eat Static, Terranoise, Sensient, Mandala, Regan, Dust, LSdirty, Lucas sono solo alcuni dei nomi di punta ad alternarsi sul Dance Playground, tra tutte le sfumature della psychedelic trance.

Sul Retribe Circle la musica tradizionale si fonde all’elettronica organica nei generi più diversi, dal World al Tribal, passando per Tropical, Cumbia, Balcan, AfroLatin, Nu Folk, Jazz, etc. Qui si esibiranno djs e producers di fama internazionale, come CloZee, Spaniol, Dandara, Intiche, Rafael Aragon, Margherita, 0kapi, Treeboga, Neil Perch e tanti altri.

Il WAO Festival non è solo un evento di musica in uno dei luoghi più straordinari d’Italia, ma un’opportunità di ricerca interiore e sensibilizzazione attiva, attraverso laboratori e workshop estesi a 4 aree, Healing Area, Treatments Area, Sacred Space, e Cultural Area.

Il festival propone un’attenzione al territorio che col passare degli anni diventa sempre più concreta, grazie al sostegno e alla collaborazione delle comunità locali e limitrofe e del comune di San Venanzo, in prima linea nel supporto all’organizzazione dell’evento. Quest’anno WAO inizierà un percorso di gestione globale sostenibile, mirato al superamento del concetto di monouso grazie al sistema di bicchieri e stoviglie compostabili e riutilizzabili.

WAO Festival è un viaggio attraverso la musica, la cultura, il benessere e l’arte visionaria, verso orizzonti di benessere olistico, a pieno contatto con la natura, umana e animale. WAO come We Are One.

condividi su: