Anche quest’anno non poteva mancare l’atteso appuntamento per grandi e piccoli che si svolge ormai da tre anni a Todi: la notte bianca dedicata ai bambini e alle famiglie del 10 agosto
asd

Una notte intera da trascorrere in allegria giocando insieme e lasciandosi trasportare da un’atmosfera magica capace di riportare ognuno di noi indietro nel tempo, ritornare così bambini e ritrovare l’entusiasmo proprio di quell’età.
È la Notte Bianca dei bambini e della famiglia, che si svolgerà sabato 10 agosto in Piazza del Popolo a Todi, su iniziativa dell’Assessorato alle politiche familiari del Comune di Todi.

“Non è la prima volta – dicono dall’Amministrazione – che il nostro Comune viene copiato in tema di buone pratiche riguardanti le politiche familiari e così ci riempie di orgoglio il fatto che quest’anno si svolgerà nel comune di Alghero la stessa manifestazione, ispirata a quella tuderte.
Nel programma ci saranno tanti appuntamenti, alcuni itineranti altri stabili, per coinvolgere le diverse zone del centro storico.

Spettacoli di magia, con lo Stamagante Mr.Dudi che lascerà grandi e piccoli a bocca aperta, si alterneranno presso i Giardini Oberdan con l’esilarante spettacolo della Compagnia di Strada Unnico che vede un insolito protagonista a 4 zampe. I bambini potranno anche trasformarsi nel loro personaggio preferito con uno speciale truccabimbi presso Piazza Bartolomeo d’Alviano e ammirare le evoluzioni dei trampolieri o restare a bocca aperta come il Mangiafuoco e il suo numero.

In Piazza del Popolo vi attendono i giochi del Ludobus, i famosi giochi in legno per riscoprire il gusto sano della sfida in famiglia e tra amici, mentre per i più grandi e audaci ci saranno da affrontare le sfide di logica della Logicup presso i Portici Comunali. Ma la notte Bianca non finisce qui, grandi e piccoli potranno conoscere i cavalieri e le dame medievali e passare come nel celebre film una indimenticabile “Notte al museo” viaggiando tra le pieghe del tempo ed esplorando i misteri della storia.

Tutto questo evento è stato voluto, pensato e organizzato dall’Assessorato alle politiche familiari, sempre nell’ottica di creare momenti di condivisione e di aggregazione per le famiglie e per i bambini, occasioni per allargare le proprie amicizie, divertirsi e godersi la nostra città, riscoprire e vivere i luoghi del centro storico, creare momenti in cui coltivare l’educazione orizzontale che genera benessere e comunità”.

condividi su: