A partire dal 10 agosto e fino al 26 gennaio 2020 è esposta al pubblico questa splendida tempera su tavola attribuita a Bernardino di Betto, autore noto come il Pinturicchio.

“È bello che anche opere abituate da sempre a mostrarsi nell’intimità delle raccolte private possano godere di un pubblico più vasto, come accadrà per qualche mese alla splendida Madonna col Bambino la cui pertinenza con la raccolta della Galleria Nazionale dell’Umbria è palesemente testimoniata dalle tante consorelle che la accolgono dalle pareti del museo”. Marco Pierini, Direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria

Il dipinto, rubato nel 1990 a un collezionista di Perugia, è stato recuperato dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri, a trent’anni dal furto, dopo una lunga e complessa indagine.

condividi su: