Dopo la presa di posizione del Comune di Massa, secondo indiscrezioni trapelate, Giano dell’Umbria sarebbe intenzionato a proseguire nel progetto dell’acquedotto
acqua

Prosegue quella che avevamo definito la “guerra dell’acqua” tra il Comune di Massa Martana e il Comune di Giano dell’Umbria, con le due comunità che sembrano rimanere su posizioni contrapposte.

Da indiscrezioni circolanti, infatti, il Comune di Giano avrebbe già risposto a quello di Massa che in Consiglio Comunale aveva approvato, su richiesta della Comunanza Agraria, una mozione con la quale intendeva contrastare il progetto di un acquedotto alimentato dalla sorgente di Acqua Canale.

In buona sostanza il Comune di Giano dell’Umbria sarebbe determinato e intenzionato a tirar dritto per la sua strada, convinto del fatto che, a proprio giudizio, le motivazioni addotte dal Comune di Massa Martana siano legalmente infondate e dunque irricevibili.

condividi su: