Grande attesa per domani quando si aprirà l'edizione 2019 di Todi Festival: tantissimi gli appuntamenti in programma per sabato 24 agosto, tra cui la prima al teatro Comunale
Processed with VSCO with 1 preset

L’inaugurazione della trentatreesima edizione di Todi Festival sarà dedicata alle arti visuali: domani sabato 24 agosto alle 18 alla Sala delle Pietre in Piazza del Popolo Stefano Di Stasio e Paola Gandolfi autori del manifesto di Todi Festival 2019 inaugurano la loro doppia personale, enigmaticamente intitolata Sorpresi all’angolo della strada: l’angolo nel quale le loro due carriere si incontreranno in un allestimento di grande effetto. Due grandi pareti di 20 metri per 4 costruite all’interno della grande Sala delle Pietre di Piazza del Popolo ricreeranno una strada nella quale le tele di Gandolfi e Di Stasio, uniti nella vita e in questo caso anche dall’arte, saranno esposte le une davanti alle altre. Un percorso parallelo ma con due visioni artistiche ben distinte.

Sempre domani, alla Sala del Torcularium nella straordinaria cornice del Nido dell’Aquila fotografia e attualità si mescoleranno con l’esposizione #MeuAyrton | Ayrton Senna alla velocità del cuore di Paola Ghirotti. In occasione del 25° anniversario della scomparsa del grande campione di automobilismo Ayrton Senna, Todi Festival ospiterà infatti la mostra-omaggio della fotografa Paola Ghirotti al campione brasiliano morto il 1º maggio del 1994, durante il Gran Premio di San Marino. Ghirotti proporrà ritratti fotografici realizzati durante i Gran  Premi che ha avuto il privilegio di seguire: momenti pre-gara e durante le performance sportive. La mostra si terrà dal 24 Agosto al 9 Settembre.

Toccherà al poeta slammer Simone Savogin, attesissimo da pubblico e critica, alle ore 21.00, inaugurare il cartellone degli spettacoli al teatro Comunale con il suo VIA!

Alle ore 14.00 nella Sala delle Udienze di Palazzo dei Priori in Piazza del Popolo (gentilmente concessa dall’associazione Pro Todi) partirà anche Teatro e Critica Lab, workshop di scrittura critica e redazione giornalistica con lo scopo di trasferire – tramite il dialogo e il lavoro di gruppo – un’esperienza orientata alla formazione di uno sguardo attento, partecipato e approfondito sulle arti della scena. Per tutta la durata del Festival il gruppo seguirà gli spettacoli e le attività, per raccontarle quotidianamente lavorando come una vera e propria redazione giornalistica, guidata da Andrea Pocosgnich (fondatore di Teatro e Critica) e pubblicando un foglio quotidiano dal titolo “Infinito Futuro”, distribuito nei luoghi del Festival. In un lavoro dinamico e collettivo, i partecipanti potranno sperimentare i formati e i linguaggi del giornalismo: recensione, editoriale, intervista e diario di visione, tecniche di scrittura, editing, impaginazione, titolazione e pubblicazione.

Infine si segnala che il concerto Giovani Bacchette in programma domenica 25 agosto alle ore 17.00 è stato spostato dal Chiostro di San Fortunato alla Chiesa della Nunziatina in via del Seminario, 31. Il concerto è degli allievi del Corso di avviamento alla direzione d’orchestra, tenuti da Fabrizio Dorsi, che si svolge a Todi dal 1997.

condividi su: