Elisabetta II invia una lettera ufficiale alle scuole di Fratta Todina, Monte Castello di Vibio e Marsciano
Regina-Elisabetta-II

Una sorpresa davvero “regale” quella riservata agli studenti delle quinte elementari di Monte Castello di Vibio, Fratta Todina, Schiavo, Ammeto e delle prime medie della Scuola Cocchi Aosta di Fratta Todina. La Regina di Inghilterra Elisabetta II, infatti, dopo la lettera inviata questa estate al teatro della Concordia di Monte Castello, torna a scrivere, inviando loro una lettera in cui si dice felice per le ricerche svolte dai ragazzi sul Regno Unito e sulla famiglia reale in particolare e li ringrazia per il dono dell’annullo del teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio. 

Motivo di questo evento è stato – come spiega la professoressa di inglese Sandra Mattoni – “il progetto continuità dal titolo ‘God save the Queen‘, che ha comportato da parte degli studenti una approfondita ricerca su tutti i protocolli di corte, in sostanza su varie curiosità relative alla famiglia reale e in particolare alla persona della Regina”. Sulla ricerca sono stati poi realizzati dei cartelloni e delle foto, inviate successivamente dai ragazzi della media di Fratta Todina alla Regina in persona, insieme a un annullo speciale del teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio. “Tutto ciò – continua la professoressa Mattoni – è stato possibile grazie anche alla collaborazione di tutto il consiglio di classe e delle Amministrazioni comunali che ringrazio vivamente. 

Questo riconoscimento dall’Inghilterra dimostra l’impegno dei nostri studenti a concretizzare ciò che apprendono nella teoria. La copia della lettera della Regina è stata consegnata a ognuno di loro così che possa rappresentare anche un ricordo di questa esperienza unica”. 

Grande soddisfazione per l’evento è stata espressa dal Sindaco di Fratta Todina, Gianluca Coata, per il quale “questo riconoscimento è un grande elogio agli studenti del nostro territorio, che dimostrano una preparazione scolastica completa e approfondita. Il merito va anche ai dirigenti scolastici e a tutti i docenti che ogni anno sono impegnati in maniera seria e responsabile nell’insegnamento ai nostri ragazzi”. Coata ricorda anche il lavoro svolto dall’Amministrazione del Comune di Fratta Todina che, negli ultimi 15 anni, ha investito risorse per circa 3 milioni di euro nelle strutture scolastiche e, ad oggi, 250 ragazzi frequentano le scuole di Fratta Todina, tra asilo e scuole elementare e media.

Documento Regina

condividi su: