L’assegnazione e la rimodulazione di personale nell’ambito dei Comuni terremotati è una questione indubbiamente prioritaria, ma molto delicata, di cui Anci Umbria si sta già occupando. Lo rende noto il presidente di Anci Umbria che fa sapere che “nei prossimi giorni, a Roma, si terrà un incontro fra Anci Umbria e rappresentanti di Anci nazionale con rappresentanti della Presidenza del Consiglio dei Ministri per raggiungere quella quadra necessaria e indispensabile per garantire ai Comuni la possibilità di operare e procedere in modo spedito con tutte le pratiche in corso, così da chiudere in tempi quanto più brevi possibili, sul fronte burocratico, l’importante partita della ricostruzione. In particolare, si sta lavorando a un documento condiviso che sarà, poi, presentato al Commissario per la Ricostruzione Piero Farabollini e al Capo Dipartimento Protezione Civile Angelo Borrelli”. 

condividi su: