Con i nuovi accordi, nei vari distretti di competenza dovrebbe essere possibile effettuare prestazioni ambulatoriali, in tempi più rapidi rispetto agli attuali
medicina

Il 10 ottobre la USL Umbria 1 ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse rivolto ad individuare soggetti accreditati con i quali sottoscrivere accordi contrattuali per l’acquisizione di prestazioni di specialistica ambulatoriale negli ambiti territoriali dei sei Distretti di riferimento (Perugia, Assisi, Trasimeno, Media Valle del Tevere, Alto Tevere ed Alto Chiascio).

L’avviso, che è consultabile nell’albo pretorio fino al  21 ottobre 2019, rientra nell’ambito delle azioni rivolte al contenimento delle liste d’attesa ai sensi del “Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2019-2021 e recepimento del Piano Nazionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2019-2021” (DGR n. 610 del 06.05.2019).

L’obiettivo è infatti quello di ampliare l’offerta attraverso l’aumento del numero di strutture accreditate in grado di erogare, tramite convenzione con l’Azienda sanitaria, prestazioni specialistiche di diagnostica per immagini, cardiologia, pneumologia (visita e spirometria), gastroenterologia (visita e endoscopia), oculistica, neurologia, endocrinologia, diagnostica vascolare, ginecologia (visita e ecografia) e dermatologia (visita e mappatura nei con videodermatoscopio).

condividi su: