Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il borgo medievale di Gualdo Cattaneo, che ha accolto nei due giorni di sabato e domenica centinaia turisti provenienti da tutta Italia
Gualdo cattaneo

Si è appena conclusa l’XI edizione della manifestazione “Sapere di pane, sapore di olio” che si inserisce nella cornice dell’evento Frantoi aperti. L’iniziativa ha avuto ancora una volta come scenario il borgo medievale di Gualdo Cattaneo, che ha accolto nei due giorni di sabato e domenica centinaia turisti provenienti da tutta Italia. I visitatori hanno potuto degustare prodotti tipici locali forniti da giovani agricoltori, hanno avuto a disposizione navette gratuite per visitare i frantoi del territorio, hanno potuto partecipare a passeggiate nel verde e allietarsi con i mercatini degli artigiani locali, non sono mancate iniziative culturali come il “giro delle pietre” alla scoperta dei segreti delle mura gualdesi e il tour dei castelli, la mostra di arte contemporanea allestita all’interno della rocca sonora, per l’occasione aperta con orario continuato.

Seguitissimi gli show cooking di Luca Antonucci sulla pianificazione, Massimo Infarinati sul risotto al sagrantino e Cinzia Perugini Carilli sui tozzetti umbri. Momenti speciali dedicati ai bambini, con una lezione sulle api, un laboratorio di cucina in cui hanno preparato biscotti al miele, un laboratorio di colori naturali e divertimento antico con i giochi di legno.La consueta cena di gala del sabato sera ha avuto come protagonisti i prodotti eccellenza del territorio ed ha ospitato al tavolo delle autorità la neo-eletta presidente della regione Umbria Donatella Tesei. Hanno contribuito alla realizzazione dell’evento, le associazioni e le Pro loco di tutto il territorio del Comune di Gualdo Cattaneo.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter