Condividi su facebook
Condividi su twitter
Nel giardino della scuola celebrata la festa degli alberi in continuità con le azioni didattiche volte allo sviluppo sostenibile
foto collazzone

La scuola dell’nfanzia di Collazzone prosegue il suo progetto volto all’educazione sostenibile dei propri piccoli allievi con azioni didattiche concrete tese a promuovere una coscienza ecologica e ambientale. Una di queste azioni si è realizzata il 21 novembre, in occasione della “Giornata Nazionale degli Alberi”, durante la quale bambini ed insegnanti hanno messo a dimora una piantina  di ulivo, messo a disposizione dall’Istituto Agrario “Ciuffelli” di Todi, con la cui fattoria didattica la scuola di Collazzone  ha avviato una proficua collaborazione per la realizzazione dell’Orto Bimbo.

“Da sempre la cura e il rispetto degli alberi rappresentano il progresso civile, sociale, ecologico ed economico di un popolo”, hanno spiegato le insegnanti alle classi. Con questo gesto, che ha visto l’aiuto  concreto del “Nonno Ortolano”, i bambini hanno piantato a terra “Ulivo Giovanni” (questo è il nome che gli hanno attribuito) e messo in atto il perseguimento del Goal n° 15.2 dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.
Sulle note della canzone “E l’albero è piantato in mezzo al prato”, con foto di rito, alla presenza dell’assessore comunale Augusto Morlupi, insegnanti e bambini hanno dato inizio alla vita di un nuovo albero nel giardino della scuola. “Questa esperienza – ha commentato la dirigente scolastica – permette di avvicinare fin da piccoli i bambini alla natura, ai suoi ritmi, ai suoi tempi, alla cura di un ambiente da esplorare, rispettare ed amare”.

 

 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter