Lo spettacolo, con David Riondino e Dario Vergassola, è in programma giovedì 5 dicembre alle ore 21.00
astolfo sulla luna

Sono David Riondino, ironico cantastorie e verseggiatore all’improvviso, e Dario Vergassola, suo fido scudiero, i protagonisti di “Astolfo sulla Luna e altri viaggi fantastici nei poemi cavallereschi” terzo appuntamento con la Stagione di prosa marscianese che andrà in scena al Concordia giovedì 5 dicembre alle ore 21.00. 

I due protagonisti percorrono i principali poemi cavallereschi della letteratura italiana, scegliendo i passaggi dedicati alla Luna, in onore della ricorrenza dei cinquant’anni dal primo passo dell’uomo sul nostro satellite. I poemi cavallereschi sono avvincenti come romanzi d’avventura, resi veloci dai versi, perfetti per essere raccontati a voce alta. Nei poemi cavallereschi la fantasia, l’elemento fantastico, gioca un ruolo importante. Ecco allora che può accadere di tutto, persino che i protagonisti arrivino sulla Luna. 

Si comincia con Orlando furioso di Ludovico Ariosto, che descrive il viaggio di Astolfo sulla Luna in cerca del senno perduto del cavaliere Orlando. 

La follia esplosa dopo il tradimento di Angelica, distoglie Orlando dalla guerra contro i Mori. Astolfo per aiutare il paladino compie un viaggio memorabile: in sella all’ippogrifo raggiunge la Luna, dove si raccoglie tutto ciò che si è perduto sulla terra, e tra tante ampolle trova quella che conserva il senno di Orlando.

I biglietti possono essere prenotati telefonicamente, tutti i giorni dalle 09.00 alle 13.00 e il giovedì dalle 16.00 alle 17.30, presso l’ufficio cultura del Comune di Marsciano, tel. 0758747247 e 0758742906, a partire da tre giorni prima dello spettacolo, o presso il botteghino del Teatro Concordia a partire dal giorno prima dello spettacolo dalle 17,30 alle 19,30, tel. 075 8748403. Si può prenotare telefonicamente anche al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria, tel. 07557542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20, fino al giorno precedente lo spettacolo. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita. 

condividi su: