Condividi su facebook
Condividi su twitter
Prorogata al 29 febbraio la riscossione delle borse di studio per l’anno scolastico 2018/2019. I beneficiari potranno incassare il contributo economico presso gli Uffici postali
studente

È stato prorogato a sabato 29 febbraio 2020 il termine ultimo per la riscossione, da parte dei beneficiari, delle borse di studio per l’anno scolastico 2018/2019, messe a bando dalla Regione Umbria a favore degli studenti iscritti agli istituti statali e paritari della scuola secondaria di secondo grado. 

L’erogazione del contributo avviene presso qualsiasi Ufficio Postale del territorio nazionale, e prevede che il beneficiario comunichi all’operatore di sportello di dovere incassare una borsa di studio erogata dal MIUR attraverso un “Bonifico domiciliato”. Nel caso di studente maggiorenne è sufficiente che il beneficiario si rechi all’ufficio postale munito di documento di identità. 

Per gli studenti beneficiari minorenni, invece, a recarsi presso l’ufficio postale deve essere un genitore, o chi ne fa le veci, munito dei seguenti documenti:

•un proprio documento di identità e il codice fiscale (entrambi in originale);

•un documento di identità e il codice fiscale (entrambi in originale) dello studente beneficiario;

•copia compilata della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà da firmare esclusivamente davanti all’operatore dell’ufficio postale.

Tutte le informazioni e il modello di dichiarazione sostitutiva sono reperibili nel portale dello studente accedendo al seguente indirizzo https://iostudio.pubblica.istruzione.it/web/guest/voucher. Il modello può essere ritirato anche direttamente presso l’ufficio scuola del Comune (tel. 075874248/249).    

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter