Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il Consiglio Regionale ha istituito una commissione che sarà composta da 8 consiglieri, 5 designati dai presidenti dei gruppi di maggioranza e 3 dei consiglieri di minoranza
Consiglio regionale

L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha istituito, con votazione unanime, la Commissione d’inchiesta su “Analisi e studi su criminalità organizzata e infiltrazioni mafiose, corruzione e riciclaggio, narcotraffico e spaccio di stupefacenti”, organo voluto da tutte le forze politiche presenti in Aula e istituito con richiesta di tutti i capigruppo.

La Commissione d’inchiesta sarà composta da 8 consiglieri, 5 designati dai presidenti dei gruppi di maggioranza e 3 dei consiglieri di minoranza; i consiglieri di maggioranza indicano il presidente, quelli di minoranza il vice presidente; la Commissione riferisce semestralmente in Aula e termina il lavoro entro 30 mesi dalla seduta di insediamento della stessa, salvo possibilità di proroga ai sensi dell’articolo 37 del Regolamento interno, per un periodo non superiore a quello precedentemente assegnato e comunque non più dell’undicesima Legislatura.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter