Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il direttivo dell'ente ha cancellato la manifestazione in programma dal 6 al 21 giugno: impossibile spostare l'evento, visto che comunque prevede la presenza di un pubblico numeroso
festa rinascimento

Il Direttivo dell’Ente Rinascimento ad Acquasparta, riunitosi in videoconferenza venerdì 3 e sabato 4 aprile, ha preso atto della situazione venutasi a creare a seguito della grave emergenza sanitaria attualmente presente in Italia a causa del Corona- Virus.
I membri del Direttivo sono consapevoli che il protrarsi della criticità sanitaria impedisce di fatto la preparazione degli eventi in programma e rende impossibile l’allestimento delle gare, parte integrante della manifestazione.
Dopo un attento esame ed un’analisi minuziosa della situazione vigente, il Direttivo ha deciso che la 21esima edizione della Festa del Rinascimento, che avrebbe dovuto svolgersi ad Acquasparta dal 6 al 21 giugno, dovrà essere per quest’anno annullata per causa di forza maggiore.
La Presidente dell’Ente, i Presidenti delle Contrade e tutti i membri del Direttivo, all’unanimità, hanno dovuto prender questa dolorosa decisione nella consapevolezza che non è possibile rinviare la manifestazione a una data da destinarsi, consci del fatto che, in un prossimo futuro, anche qualora ci fosse un alleggerimento delle misure di sicurezza, ‘”La Festa”  ha la sua ragione di essere solo in presenza di un pubblico numeroso che affolla la piazza , il Palazzo Cesi, le taverne e tutte le vie del Paese per poter assistere ad eventi e spettacoli di alto livello.

 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter