Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attivato un servizio per sopperire alla sospensione dell'attività diretta dei servizi neuropsicologici rivolti all'età evolutiva
alunni2

Le misure contenitive previste dall’emergenza Covod19 hanno causato la sospensione dell’attività diretta dei servizi neuropsicologici rivolti all’età evolutiva. Nei giorni immediatamente successivi, grazie anche al contributo fornito degli ordini professionali e delle associazioni di categoria, psicologi logopedisti e neuropsicomotricisti si sono attivati affinché bambini e famiglie potessero continuare ad essere supportati, con interventi di riabilitazione e colloqui di sostegno tramite la teleriabilitazione.

Il Centro di neuropsicologia dell’età evolutiva DIALOGO di Foligno e Spoleto, ha quindi intrapreso questo percorso utilizzando piattaforme e servizi on-line per restare in contato con le famiglie degli utenti ed ha inoltre attivato un servizio di consulenza gratuita per tutti i genitori di bambini con difficoltà.
“Il nostro pensiero” – spiegano le responsabili –  “è rivolto a tutta la popolazione che sta attraversando questo periodo complesso. Con il
servizio della teleriabilitazione siamo riusciti a riprendere le attività con le famiglie in carico, e a mantenere i rapporti di collaborazione già in essere con insegnanti ed istituti scolastici.

“Abbiamo pensato di attivare uno sportello di ascolto per offrire una consulenza gratuita ed essere d’aiuto a tutti i genitori che notano delle difficoltà nei propri figli, non solo di natura psicologica legate ai repentini cambiamenti di questo periodo vissuti da piccoli e grandi, ma anche aspetti relativi al linguaggio, all’apprendimento, all’ambito motorio ed alle competenze di attenzione concentrazione”.

Se prima dell’emergenza questi dubbi rappresentavano l’input per attivare delle consulenze o valutazioni specialistiche, per verificare le competenze del bambino o predisporre precocemente percorsi di recupero, ora il rischio è che il genitore, in un momento già carico di timori e incertezze, non abbia la possibilità di un confronto per ottenere indicazioni sulla gestione di particolari problematiche.

Lo sportello di ascolto rappresenta una risposta rapida e concreta e uno spazio di discussione in cui i responsabili mettono a disposizione le  competenze ed il tempo per fornire supporto e suggerimenti utili alla comprensione ed alla gestione dei dubbi e delle difficoltà riscontrate. Il servizio si attiva con un primo contatto telefonico, che permette di fissare l’appuntamento per una consulenza personalizzata a distanza.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter