Condividi su facebook
Condividi su twitter
Da domani 31 luglio, fino al 25 agosto, oltre 40 opere di artisti di fama mondiale, saranno esposte presso la “Sala delle Pietre”
grande arte

Continua la programmazione di grandi eventi a Todi in questa estate post-covid, per favorire il rilancio turistico della città. Già nelle scorse settimane sono emersi segnali più che confortanti, con una buona presenza turistica, per la maggior parte provenienti dall’Italia, ma anche con il ritorno significativo ed una buona crescita negli ultimi due weekend di turisti stranieri.

Domani, venerdì 31 luglio, avremo il vernissage della Mostra “Una Finestra sulla grande Arte del ‘900”, nella magnifica cornice della Sala delle Pietre, con opere di grandissima importanza realizzate da artisti di fama mondiale, alcuni di loro entrati di diritto nella storia. La mostra è stata pensata e curata dalla gallerista di Torino Lia Chifari, che l’ha organizzata insieme al Comune di Todi ed alla San Giorgio Arte.

Le oltre 40 opere esposte sono state messe a disposizione da collezionisti e da alcune importanti gallerie d’Arte italiane ed internazionali e sono state realizzate da tanti grandi Maestri del secolo scorso e di alcuni contemporanei.

Saranno esposte opere di Giorgio De Chirico, Aligi Sassu, di Piero Dorazio indimenticato ambasciatore della città di Todi, amato e stimato da tutti i tuderti, del Maestro Pablo Picasso (due acqueforti presenti nella Mostra), di Attardi, di Fiume, di Bini, di Corpora, di Crippa, di Cascella, di Alinari, di D’Anna, di Soffici, di Turcato, di Del Pezzo, di Maccari, di Lazzaro, di Dova, di Tosi, di Migneco, di Renato Guttuso, di D’Orsi, di Carrà e di Xavier Bueno.

Una carrellata di artisti e di opere che faranno di Todi, per tutta la durata della Mostra, uno dei poli di riferimento dell’Arte Moderna e Contemporanea in Italia. Un’occasione eccezionale di promozione che conferma come Todi abbia la capacità di attrarre grandi organizzatori ed eventi importanti con la sua riconoscibilità nel Mondo e con degli spazi incantevoli perfetti per ospitare eventi di grande levatura.

La curatrice, Lia Chifari ha uno storico legame con Todi, avendo partecipato molte volte anche alla prestigiosa Rassegna Antiquaria che si è tenuta per tanti anni in città, ed ha voluto fortemente che fosse Todi ad ospitare una Mostra di tale levatura.

L’Amministrazione Comunale si dichiara molto soddisfatta per aver contribuito ad organizzare un evento di questa portata a Todi, che garantirà promozione ed attenzione dei media portando in Umbria anche tanti esperti ed appassionati che verranno nella nostra Città già a partire da domani sino al 25 Agosto, giornata prevista per la chiusura della Mostra.

“Questo evento – continua l’Amministrazione Comunale – fa parte di quella grande programmazione culturale che sta facendo crescere Todi negli ultimi anni, guidata da nomi di assoluto rilievo come Beverly Pepper e Dorazio, ma che ha visto anche sorgere tante piccole e grandi Gallerie d’Arte, tanto che Todi viene vista da molte persone ed addetti ai lavori come uno dei centri più in crescita nel campo dell’arte.

La programmazione culturale e turistica va di pari passo con la crescita dell’immagine della nostra Città, che ha conosciuto in questa settimana momenti di grande visibilità ed importanza con l’attribuzione da parte della Fondazione FEE, dell’attribuzione della Certificazione “Spighe Verdi”, riservata a quei comuni che si distinguono per la sostenibilità, la vivibilità, la salvaguardia dell’ambiente e la promozione del turismo sostenibile”.

Nella cerimonia di inaugurazione, prevista venerdì 31 Luglio alle ore 18, avrà spazio anche un momento particolarmente significativo: sarà consegnata dal Sindaco e dalla curatrice Chifari ai familiari di Roberto Prosperi, una targa alla memoria, per ricordare una persona speciale che tanto ha dato all’Arte ed alla Cultura, indimenticato organizzatore di grandissimi eventi a Todi e nella nostra Regione.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter