Condividi su facebook
Condividi su twitter
I contributi messi a bando dalla Zona sociale n. 4 servono ad acquistare o noleggiare strumenti tecnologici per favorire la connettività e l’accesso a servizi online
pc digitale

Un’opportunità per ridurre il digital divide nel territorio della Zona Sociale n. 4 della Media Valle del Tevere è offerta con il nuovo avviso pubblico “Family Tech”, finalizzato all’erogazione di contributi a copertura dei costi che le famiglie sostengono per il noleggio o l’acquisto di strumenti tecnologici (computer, tablet , connettività ecc.) utili allo svolgimento di attività sociali, socio-educative, ludico-ricreative a distanza, e comunque funzionali all’erogazione dei relativi servizi socio-assistenziali, socio-educativi e socio-ricreativi.

Il progetto rientra, infatti, tra le misure messe in campo dalla Regione Umbria, a valere sul Fondo sociale europeo 2014-2020, per contrastare le povertà e le disuguaglianze che il perdurare della crisi sanitaria sta determinando. L’obiettivo di questa misura è di favorire l’accesso di tutti i cittadini alle nuove modalità di interazione digitale ed erogazione online dei alcuni servizi, come ad esempio le lezioni scolastiche a distanza, che proprio le misure di contrasto alla pandemia hanno reso quanto mai attuali. 

Insieme all’avviso per richiedere i contributi da parte dei singoli individui è stato pubblicato anche un avviso rivolto agli esercizi commerciali per formare un elenco di attività presso cui i beneficiari dei contributi potranno utilizzate i buoni spesa.

Ecco i principali requisiti per l’accesso ai contributi: 
• Risiedere in uno dei comuni della Zona sociale 4 (Collazzone, Deruta, Fratta Todina, Marsciano, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Todi, San Venanzo).
• Avere all’interno del nucleo familiare almeno un figlio di età compresa tra 3 e 26 anni compiuti.
• Avere un ISEE del nucleo familiare non superiore ad euro 20.000,00.

Il finanziamento complessivo a disposizione della Zona sociale n. 4 per il progetto Family Tech ammonta a 32.500 euro. Ogni destinatario potrà ricevere fino ad un massimo di 600 euro di contributo sotto forma di buoni spesa o di rimborsi. 

I soggetti che presentano tali requisiti possono fare domanda scaricando il modulo dal sito del Comune di Marsciano, ente capofila della Zona sociale n. 4. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del 30 dicembre 2020 tramite un indirizzo di posta certificata a comune.marsciano@postacert.umbria.it o a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo Comune di Marsciano Largo Garibaldi n. 1 06055 Marsciano (PG), oppure tramite consegna presso l’ufficio protocollo in del Comune di Marsciano nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 ed il martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00. 

Il modello per la domanda unitamente all’avviso completo per le famiglie con tutte le informazioni sui requisiti per accedere ai contributi sono consultabili all’indirizzo https://www.comune.marsciano.pg.it/archivio2_notizie-e-comunicati_0_1996.html. 

Sempre sul sito dell’ente è possibile consultare l’avviso rivolto alle attività commerciali all’indirizzo https://www.comune.marsciano.pg.it/archivio2_notizie-e-comunicati_0_1995.html. 

Per informazioni è possibile contattare i seguenti recapiti: l.leandri@comune.marsciano.pg.it – 0758747277. 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter