Condividi su facebook
Condividi su twitter
La riqualificazione dell'accesso all'area dei Poliambulatori ha visto la collaborazione degli studenti dell'Istituto Agrario
aiuola primula ospedale di Terni

Un po’ di Todi all’ingresso dell’Ospedale di Terni, dove domenica 14 febbraio, giorno di San Valentino, è stata inaugurata una nuova aiuola lungo il viale di accesso all’area dei Poliambulatori dell’Azienda Ospedaliera.
A caratterizzare l’area verde una primula multicolore pensata per salutare gli operatori del nosocomio e richiamare l’attenzione sulla campagna di vaccinazione anti-Covid.

L’iniziativa è stata voluta dall’Azienda Ospedaliera e ha visto la collaborazione dell’Istituto Ciuffelli-Einaudi di Todi, in particolare di un gruppo di ragazze e ragazzi impegnati nella partecipazione di un corso per la loro introduzione nell’ambito della progettazione in 3D e alle tecnologie IOT. 14 gli allievi e le allieve coinvolte nel progetto Stem 2020 Erbolart 3D. Diverse le proposte sottoposte al giudizio del direttore generale Pasquale Chiarelli, che si è voluto però affidare alle valutazioni degli studenti, guidati dall’esperto esterno Antonio Faccioli.

“L’obiettivo di questa iniziativa – spiega una nota della direzione del Santa Maria  – è quello di valorizzare al massimo il pensiero dei giovani studenti nei confronti dei nostri operatori sanitari e dei cittadini che potranno ammirare l’opera. Il gruppo di ragazzi inoltre è formato da giovani che arrivano da tutta l’Umbria, elemento questo che sta a rappresentare l’importanza di fare rete, soprattutto di fronte alle avversità comuni”.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter