Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il Presidente del club Gianluca Perri parla anche delle prospettive per quest’anno, in considerazione delle limitazioni imposte dalla pandemia da Covid-19
Vespa club Todi

Il Vespa Club Todi (nella foto la premiazione per la vittoria nei Campionati Italiani), come ogni anno fa un consuntivo dell’anno trascorso ed un preventivo in termini di attività per l’anno in corso. A farlo è il Presidente Gianluca Perri. 

Quale è il Bilancio dell’attività per l’anno trascorso?
Il 2020 è stato caratterizzato dal COVID 19che ha lasciato letteralmente “a piedi” tutti i soci del Club.  La nostra attività si caratterizza nell’organizzazione e partecipazione a Raduni Vespistici in Regione e fuori Regione, occasione d’incontro con amici che condividono la stessa passione e soprattutto la possibilità di conoscere il territorio del Vespa Club che organizza l’evento. Con il divieto di assembramenti e spostamenti tra Regioni, questo non è stato possibile.

La limitata attività ha inciso in termini di adesione per l’anno 2021?
Assolutamente no, registro con soddisfazione una campagna associativa che rispetto al 2020 ha avuto un incremento del 2% , che seppur potrebbe sembrare esiguo, invece sta a dimostrare l’attaccamento al nostro sodalizio ed il riconoscimento di quanto fatto dal Club sia nei confronti dei soci sia nei confronti della nostra città.  Riconoscimento inteso come promozione delle bellezze del territorio, infatti noi nei raduni siamo il vespa club di Todi ed il nome della città è veicolato fuori della nostra Regione, ma anche quanto fatto in ambito Sociale con donazioni nei confronti di Associazioni che operano nei confronti di soggetti deboli.

Parliamo dell’attività agonistica che in questi ultimi tre anni vi ha visti protagonisti. Ma il 2020 come è andata?
Si è vero, tre anni fa quando con il Consiglio Direttivo decidemmo di reinvestire sull’attività agonistica di gimkana, sembrava una scommessa. Il Vespa Club Todi ha sempre avuto una grande tradizioni in questo settore. Fin dagli anni settanta si è sempre contraddistinto con grandi campioni assurgendo a livello nazionale. Poi come tutte le cose c’è stato un crescendo per arrivare anche a smettere questa attività. Pertanto quando nel 2017 abbiamo inteso riprender questa tradizione, non pensavamo di tornare ai vertici delle classifiche nazionali così rapidamente. Fabio Sambuco, Stefano Presciuttini, Federico Pascucci, Alessandro Lanari. Tutti hanno raggiunto il podio più alto, vincendo le classifiche assolute ed anche di squadra  facendo ritornare grande il Vespa Club di Todi. Purtroppo la pandemia ci ha bloccati anche negli allenamenti e soprattutto non è stato più possibile organizzare in tutta Italia gare di gimkana. L’unica gara disputata ad Artena nel 2020 ci ha visti sul podio terzi di Squadra. Forse nel 2021, con data da decidere, ci sarà a Todi una Tappa di Coppa Italia.

Quali prospettive ci sono per il 2021?
Certamente non possiamo ipotizzare il futuro stante questa situazione di pandemia, ma certamente forti della fiducia che i soci ci hanno voluto dimostrare, vorremmo iniziare a ragionare su una “ripartenza in vespa” più rivolta alla riscoperta del nostro territorio Regionale. Se i  futuri DPCM ce lo permetteranno,  proporremo ai nostri soci anche brevi spostamenti, con presenze limitate e  percorsi mirati, anche più nella stessa giornata in modo da dare ai soci la possibilità di scelta. Questo per impedire assembramenti. Perché non dimentichiamoci che la così detta Umbria minore raggiungibile in un’ora di vespa, non è inferiore a tante altre località fuori Regione. Tutto questo in attesa di tempi migliori che con fiducia attendiamo. 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter