Condividi su facebook
Condividi su twitter
Un'altra meta che è possibile visitare in vista della stagione estiva e in attesa dell'espansione della campagna vaccinale che consentirà di nuovo gli spostamenti
Portoferraio elba

In molti pensano all’Isola d’Elba come ad una località che ha da offrire solamente mare, spiagge e sole, questo però è solamente un luogo comune in quanto la realtà dei fatti è completamente diversa. 

L’isola d’Elba ha da offrire tantissime cose ai turisti non solo il mare cristallino che batte inesorabile sulle coste. In molti considerano l’isola come una sorta di mix tra storia, arte e cultura che non può essere appiattita alla semplice attività turistico balneare. L’isola d’Elba infatti è un’ottima attrazione anche per tutti coloro che amano la natura, Elba infatti permette di effettuare fantastiche escursioni immersi nella fitta vegetazione, dalle cave minerarie (presenti sul versante orientale) fino al Monte delle Capanne. Insomma, l’esperienza sull’isola è sicuramente indimenticabile e quel che maggiormente importa è che è un’esperienza per chiunque, meta perfetta per chi adora il mare e la vegetazione, la tranquillità ma anche la movida. 

Come raggiungere l’isola d’Elba
Oggigiorno è possibile raggiungere l’Isola sia con l’aereo, grazie all’aeroporto Marina di Campo, sia mediante il traghetto da Piombino Marittima, ovvero una famosa località comodamente raggiungibile con la macchina, in treno, in pullman. Per conoscere il dettaglio degli orari dei traghetti Corsica Ferries per l’Isola d’Elba è possibile consultare siti online. La tratta della crociera è piuttosto breve, con il mare poco mosso infatti occorrono solamente un’ora e trenta minuti. 

Cosa visitare durante la vacanza sull’Isola d’Elba
Sono davvero svariate le attrazioni presenti sull’isola che ogni anno attirano i turisti da tutt’Italia e non solo. Tra le 150 spiagge presenti sull’isola, una delle più affascinanti è sicuramente la spiaggia di Fetovaia, caratterizzata dalla sabbia bianca e dal mare turchese che si infrange su di essa. La spiaggia citata offre una vera e propria esperienza caraibica. 

Museo archeologico di Portoferraio e il museo delle residenze napoleoniche
Per gli amanti della storia e del passato, il museo archeologico di Portoferraio è una tappa da fare a tutti i costi. Nella struttura sono presenti reperti storici appartenuti agli etruschi, ai romani e tutti i popoli che hanno garantito secoli di benessere alla splendida isola. Ovviamente il museo non è accessibile tutti i giorni, è bene quindi informarsi prima di partire quando è possibile visitarlo per evitare spiacevoli sorprese. Il museo archeologico in questione si trova nel comune di Portoferraio, il più grande tra i sette comuni presenti sull’isola, ricco di bellezze storiche. Sull’isola è presente anche il museo delle residenze napoleoniche, struttura che simboleggia l’esilio di uno dei personaggi storici più importante ovvero Napoleone Bonaparte a seguito del trattato di Fointanbleu del 1814. 

Monte Capanne 
Per gli amanti degli altopiani è fondamentale visitare il Monte Capanne, alto circa 1020 metri sul livello del mare. I sentieri per arrivare fino in cima sono caratteristici ed offrono una splendida esperienza di immersione nella natura. Se non si ha intenzione di camminare tantissimo, è possibile optare anche per la comoda e suggestiva cabinovia (situata in località Pozzatello). Si tratta di una splendida struttura aperta al pubblico fin dal 1963 ed impiega circa 20 minuti per raggiungere la vetta. 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter