Condividi su facebook
Condividi su twitter
La Regione ha approvato lo stanziamento di risorse a sostegno della pratica sportiva e della riqualificazione degli impianti 
Nevin Yanit from Turkey prepares to start for the women's 100 metres hurdles heats the European Athletics Championships at the Olympic stadium in Barcelona July 30, 2010.   REUTERS/Sergio Perez (SPAIN  - Tags: SPORT ATHLETICS)

Ammontano a 2 milioni di euro le risorse del Bando per l’impiantistica sportiva destinato alle amministrazioni locali, i cui criteri generali sono stati approvati dalla Giunta regionale dell’Umbria su proposta dell’assessore allo sport Paola Agabiti. I finanziamenti, relativi al Programma annuale di impiantistica 2021, andranno a sostenere il completamento, la riqualificazione e l’ammodernamento degli impianti esistenti al fine di incrementare l’attività sportiva sul territorio umbro.  

“La pandemia – ha detto l’assessore Agabiti – ha fortemente inciso anche sulla possibilità di praticare l’attività fisica. Destinare dei fondi al miglioramento degli impianti sportivi di proprietà pubblica può concorrere, in modo efficace, al potenziamento del benessere psicofisico dei più giovani e dell’intera collettività umbra. Intendiamo creare le condizioni – ha aggiunto l’assessore – per mettere a leva il patrimonio impiantistico dell’Umbria, ampliandone la fruibilità e migliorandone la sicurezza. Ciò a beneficio di una maggiore diffusione della pratica sportiva e della possibilità di ospitare, quando le circostanze ce lo permetteranno di nuovo, eventi sportivi di rilevanza, con positive ricadute sull’intero territorio regionale”. 

Tra gli interventi previsti dal bando: la manutenzione straordinaria, la messa a norma, il completamento di lotti funzionali per gli spazi di attività sportiva e per gli eventuali spazi e servizi accessori di pertinenza, ma anche le spese per l’acquisto di arredi e attrezzature sportive permanenti connessi all’impianto interessato.

Il bando, che verrà predisposto dal servizio competente,  verrà pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Umbria.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter