Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il complesso immobiliare, di proprietà dell'Istituto Agrario Ciuffelli, è quello di Santa Maria del Porto: l'avviso pubblico scade il prossimo 20 maggio
DCIM100MEDIADJI_0015.JPG

Dopo quello di Petroro, un altro complesso immobiliare pubblico, seppur meno importante ed impegnativo, cerca a Todi una nuova gestione. E’ il centro ambientale-turistico di Santa Maria del Porto, situato nei pressi dell’omonima chiesa, di proprietà dell’Istituto Agrario Ciuffelli, oggetto nel recente passato di un intervento di recupero, restauro e adeguamento al fine di consentirne l’utilizzo ai fini culturali, ambientali e turistici.
Il complesso, inserito all’interno dell’azienda agricola della scuola e ricompreso nel parco fluviale del Tevere, è composto da tre corpi di fabbrica insistenti su un’area recintata di circa un ettaro nella quale è presente un piccolo frutteto storico e un orto botanico.
Considerato l’esito della ricognizione e verifica dell’esistenza di manifestazioni d’interess, l’Istituto ha pubblicato un bando per concedere in locazione, a mezzo di trattativa pubblica, gli immobili in questione.
Entro il 20 maggio gli interessati potranno presentare l’offerta seguendo le procedure indicate nell’avviso pubblico: https://web.spaggiari.eu/sdg/app/default/albo_pretorio.php?sede_codice=PGII0013&referer=https://www.isistodi.it
Il bando prevede la valutazione dell‘offerta economicamente più vantaggiosa, al fine di tenere in considerazione il progetto di utilizzo più coerente alla finalità istituzionali del Ciuffelli-Einaudi di Todi.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter