Condividi su facebook
Condividi su twitter
Venerdì 7 maggio, da Todi, iniziativa delle Rete "Natura & Cultura" per una riflessione intorno allo sviluppo sostenibile: tra i relatori Marco Pacini, Giacomo Gilmozzi, Luca Mercalli e Salvatore Morelli
impegni-greta

Venerdì 7 maggio, dalle ore 15.00 alle ore 18.00, la Rete Natura & Cultura, al quale afferiscono una ventina di scuole di tutta la regione, con il Ciuffelli-Einaudi di Todi quale capofila, ha organizzato un incontro per condividere, non solo con gli addetti ai lavori della formazione ma con l’intero territorio, problemi legati allo sviluppo e alla formazione dei giovani. “Con questa iniziativa – spiega il professor Carlo Chianelli, coordinatore scientifico della Rete – vogliamo dare il nostro contributo per uno sguardo lungo, per capire come provare a consegnare ai giovani, che per ora si trovano tra le mani montagne di debiti decisi da noi adulti, e alle generazioni future un Pianeta, l’unico che abbiamo, in salute. Vogliamo riflettere su come evitare devastazioni, ingiustizie, guerre, povertà assoluta e ricchezze fuori da ogni limite di decenza”.
L’iniziativa “Impegni per la Generazione Greta”, alla quale interverranno relatori di primo piano, fa parte di un progetto che la Rete porta avanti con determinazione fin dalla sua nascita: fare della formazione dei  giovani un caposaldo delle società democratiche, lavorare perché la scuola pubblica, i suoi docenti, i suoi laboratori, le sue biblioteche siano patrimoni indispensabili e fondamentali per lo sviluppo sostenibile dei territori e gli studenti ne siano “i cani da guardia”.

L’incontro, dopo i saluti di Marcello Rinaldi, dirigente del Ciuffelli-Einaudi, sarà introdotto da Carlo Chianelli, coordinatore scientifico della Rete, con un intervento dal titolo “Scuola, formazione, giovani: un percorso accidentato”.
A seguire i contributi di Marco Pacini, giornalista de “L’Espresso” e redattore della rivista filosofica “aut aut” (Il nuovo clima delle parole); Matias Cravero, coordinatore regionale Altrascuola-Rete degli Studenti Medi Umbria (Il nostro tempo è adesso); Giacomo Gilmozzi, Institut de Recherche et d’Innovation du Centre Pompidou (IRI, Parigi), coordinatore del collettivo International e dell’Associazione Amici della Generazione Thunberg (Prendersi cura della gioventù e del loro futuro; trasgenerazionalità e transizione); Luca Mercalli, presidente Società Metereologica Italiana (Come affrontare la crisi ecologica e climatica); Salvatore Morelli, co-curatore delal proposta nr. 15 per il Forum Disuguaglianze e Diversità (Diseguaglianze di ricchezza, crisi generazionale: la proposta di eredità universale).
Al termine si terrà una tavola rotonda, animata anche dalle osservazioni dei partecipanti organizzate dal dirigente Maurizio Madonia Ferraro, che sarà coordinata da Alberto Stella, presidente di Proteofaresapere Umbria, mentre le conclusioni operative saranno affidate a Carlo Chianelli.

Il seminario sarà trasmesso in diretta streaming su youtube e sulla piattaforma gotomeeting all’indirizzo in locandina.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter