Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il loro coinvolgimento consentirebbe di mettere a disposizione dell’amministrazione comunale importanti risorse per la realizzazione dei Progetti utili alla collettività
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Attivare i “Progetti utili alla collettività” coinvolgendo i cittadini beneficiari del Reddito di cittadinanza. A richiederli alla Giunta comunale di Collazzone, tramite il consigliere Lega Loreno Marcacci, è la sezione Lega di Deruta, Torgiano e Collazzone che ha inviato una pec per proporre di valutare il progetto.

“Tale iniziativa – spiega il commissario di sezione Luciano Capoccia – che è già stata attivata in altri Comuni della nostra regione, è importante e significativa in quanto è in grado di fornire alla comunità di Collazzone un contributo sia nell’ambito della tutela del territorio che in quello culturale.  Il progetto prevede infatti l’impiego dei percettori di Reddito di cittadinanza, che presentano i requisiti necessari e richiesti dal decreto, in lavori socialmente utili nel campo sociale, culturale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni. Potrebbero ad esempio essere utilizzati per la raccolta di piccoli rifiuti lungo i margini delle strade, nelle aree fluviali o nei centri storici”.

Una simile forma di coinvolgimento consentirebbe di mettere a disposizione dell’amministrazione comunale importanti risorse per la realizzazione dei cosiddetti Puc, i Progetti utili alla collettività.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter