Condividi su facebook
Condividi su twitter
Cento moto - cinquanta auto – sei tappe – 1700 km: il maggior evento itinerante delle moto d’epoca a livello mondiale sarà nel pomeriggio di martedì 12 ottobre in piazza del Popolo
Autogiro d'Italia 2021

Arrivano martedì 12 ottobre alle ore 15,30 in Piazza del Popolo a Todi le tappe delle Rievocazioni Storiche dell’Autogiro d’Italia e del Motogiro d’Italia 2021. La manifestazione motociclistica, che gode del supporto tecnico della Benelli e logistico della Repubblica di San Marino e dei comuni di Todi, Grosseto, Ascoli Piceno e Misano Adriatico, inizialmente in programma la scorsa primavera, è stata spostata a questa data a causa dei problemi dovuti al Covid 19. Insieme al nutrito gruppo di italiani, prendono il via inglesi, olandesi, tedeschi, francesi, spagnoli, norvegesi, statunitensi e sudamericani, così che si è superato i cento iscritti nelle moto e i cinquanta nelle auto.

Insieme ai motociclisti, in sella a moto d’epoca e attuali, in gara anche una cinquantina di equipaggi che partecipano alla terza edizione dell’Autogiro d’Italia che pur con una diversa organizzazione, effettuano lo stesso percorso delle moto creando un evento unico al mondo. Una carovana multicolore che per sei giorni attraverserà tutto il centro Italia dal mar Adriatico al Tirreno e viceversa, dove sarà possibile ammirare le moto e le auto che hanno fatto la storia della motorizzazione a livello mondiale, praticamente un vero e proprio museo dei motori itinerante che percorrendo vie di comunicazione secondarie e poco trafficate, giungeranno in paesi e città dove saranno accolti da appassionati e associazioni di promozione del territorio che, in occasione del transito e dell’arrivo della carovana, metteranno a disposizione dei partecipanti il meglio dell’ospitalità e dell’enogastronomia locale.

I partecipanti, fra i quali anche l’ex iridato Pierpaolo Bianchi sono partiti lunedì dall’Autodromo di Misano per la prima tappa che si è conclusa a San Marino dopo oltre 250 chilometri, da qui i concorrenti raggiungeranno Todi dopo aver percorso circa 320 chilometri.
Gran parte di questa seconda frazione si svolge in Umbria, infatti la carovana dopo aver superato il valico di Bocca Trabaria, dove è in programma la prima delle tre prove speciali cronometrate, scenderà a Città di Castello, quindi proseguirà per Gubbio, Assisi, Spello, Torgiano fino a concludersi in Piazza del Popolo a Todi. L’arrivo dei primi concorrenti è previsto per le ore 15,30 e si protrarrà fino le 17.00 circa. Dalla cittadina umbra si ripartirà mercoledì mattina in direzione Grosseto dopo aver toccato città storiche importanti della provincia di Terni, Viterbo e gran parte della Maremma per un totale di 245 km.

 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter