Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il Gruppo Fai di Todi ha organizzato visite guidate con il contributo degli apprendisti ciceroni del Liceo Jacopone e della Scuola Media Cocchi
giornate fai

Il Gruppo FAI Todi, una realtà oramai imprescindibile per il tessuto culturale tuderte, si prepara a dare il via alle Giornate FAI d’autunno. Dopo essere stata l’unica realtà umbra a partecipare alle Giornate FAI per le scuole a marzo con due videotour del Complesso di San Fortunato e del Tempio della Consolazione e dopo il successo delle Giornate Fai di Primavera a Pontecuti, con visitatori da tutta Italia, si prepara ad una nuova opportunità.

Domenica 17 ottobre, con il prezioso contributo degli apprendisti ciceroni del Liceo Jacopone e della Scuola Media Cocchi, saranno disponibili visite guidate alla scoperta del nobile Palazzo Atti-Pensi e degli affreschi rinascimentali di Via del Monte.
La visita a Palazzo Atti-Pensi ripercorrerà, curiosando tra arte e meraviglie anche negli ambienti più nascosti, la storia del Palazzo dal 1500, passando per le grandi collezioni della famiglia Pensi, fino all’arte contemporanea della galleria di Giampaolo Abbondio.

La visita alla Sala Affrescata di Via del Monte permetterà di leggere i legami che intercorrono tra la vicenda di Meleagro, raccontata nelle “Metamorfosi di Ovidio” e la storia del Rinascimento locale con i sui eroi, i suoi amori e le sue stragi.
Le visite hanno una durata di circa 25 minuti per ogni edificio e permetteranno di godere di bellezze solitamente chiuse al pubblico, come l’abitazione privata di Palazzo Atti-Pensi.

Il Gruppo FAI Todi ringrazia per la disponibilità il Comune di Todi, il gallerista Giampaolo Abbondio ed i suoi collaboratori e la Famiglia Pensi, in particolare l’Architetto Dott. Carlo Pensi che con grande sensibilità e gentilezza ha deciso di sostenere questo evento, aprendo al pubblico la sua meravigliosa abitazione.

Le visite guidate si terranno domenica 17 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18; saranno disponibili visite in lingua inglese per i visitatori stranieri.
Le visite a Palazzo Pensi saranno allietate alle 12:45 da un concerto di violino a cura del giovane e talentuosissimo Paolo Falcioni e alle 17:45 da un concerto di chitarra e percussioni del duo Francesco Scanu e Gabriele Clementi.

Tutti i visitatori potranno sostenere il FAI, è infatti suggerito un contributo minimo di 3 euro. La donazione online consentirà, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita sul sito www.giornatefai.it, chi lo vorrà potrà anche iscriversi al FAI online oppure presso la postazione di accoglienza.

 Prima della visita è obbligatorio esibire il green-pass.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter