Condividi su facebook
Condividi su twitter
Dal 25 novembre la compilazione delle domande per l’assegnazione di contributi a fondo perduto per le imprese danneggiate dall’epidemia di Covid-19
sala cinema jacopone

Sostenere le associazioni e società sportive dilettantistiche che gestiscono piscine al coperto e le imprese che svolgono attività di proiezione cinematografica colpite dalla pandemia, così da accompagnarne la ripresa: è quanto si propone il bando promosso dall’assessorato regionale allo sport ed alla cultura che è stato pubblicato oggi nel Bollettino ufficiale della Regione Umbria (supplemento ordinario Nr 1 al Bur n.61).    

”Il bando – ha detto l’assessore regionale alla cultura e sport Paola Agabiti – rientra nel pacchetto di interventi e misure che come  Regione abbiamo messo  in  campo a supporto di molteplici settori dell’economia umbra, inclusi quelli dello sport, della cultura e del turismo. Attraverso i ristori rivolti ad associazioni o imprese che hanno visto ridursi notevolmente i propri introiti a causa del covid intendiamo sostenere concretamente la ripresa delle attività, e inoltre – ha aggiunto Agabiti – contribuire alla ricostruzione di quella socialità che per molto tempo è mancata, come nel caso di tornare a praticare il nuoto o di assistere nuovamente ad un film in una sala cinematografica. Le risorse che abbiamo stanziato per questo bando ammontano complessivamente a 700 mila euro e sono equamente divise – ha concluso l’assessore – tra le due tipologie di beneficiari”. 

L’Intervento prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto per i soggetti che hanno subito, nell’anno 2020 una riduzione delle entrate per le associazioni e del fatturato per le società/imprese, nella percentuale minima del 15% rispetto all’anno 2019. Per i destinatari localizzati nei Comuni del “cratere”, che sono stati interessati dal sisma 2016, gli anni da prendere a riferimento per il calo del fatturato sono quelli del 2020 rispetto al 2015. Ai fini della compilazione ed invio della domanda di ammissione alle agevolazioni il richiedente dovrà disporre dell’accreditamento si uno dei sistemi SPID, CIE o CNS. La compilazione delle domande di ammissione alle agevolazioni potrà essere effettuata a partire dalle ore 10 del 25/11/2021 e fino alle ore 12 del 31/12/2021 utilizzando esclusivamente il servizio on line raggiungibile all’indirizzo:

https://serviziinrete.regione.umbria.it/.

L’invio della domanda di ammissione alle agevolazioni potrà essere effettuato a partire dalle ore 10 del 01/12/2021 e fino alle ore 12 del 31/12/2021 accedendo all’indirizzo:  http://trasmissione.bandi.regione.umbria.it  indicato nella ricevuta di avvenuto completamento della fase di compilazione.

L’istruttoria di ammissibilità delle domande è a carico di Sviluppumbria.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter